Pogba, Di Maria e Koulibaly o Gabriel: è la Juve di Allegri per vincere

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:43

La Juventus è già al lavoro sul calciomercato per rinforzare la rosa di Allegri. Da Pogba e Di Maria a Koulibaly: le ultime

Senza troppi fronzoli, nella Juventus che verrà Massimiliano Allegri si giocherà tutto: e nel tutto bisogna metterci anche il suo futuro. Il club bianconero non è abituato a recitare il ruolo di comprimario, è successo quest’anno, non potrà riaccadere. Ecco perché alla casella degli acquisti per la prossima stagione, il tecnico livornese contempla soprattutto – se non solo – giocatori affermati e importanti, pronti a far crescere un gruppo che i suoi ragazzi di belle speranze dentro già li ha.

Pogba, Di Maria e Koulibaly © LaPresse

La nuova Juve secondo Allegri passa dunque per tre pezzi da novanta: nella testa del tecnico uno è sicuramente Paul Pogba, che si è molto avvicinato alla Juventus, complice anche il fatto che attorno al centrocampista francese non si è oggettivamente agitato molto altro. Questo significa che il fascino di richiamo del club in cui Pogba è cresciuto, si è potuto far sentire senza che ci fossero elementi di disturbo. Chiaro che adesso bisognerà chiudere in fretta la questione, perché non si può escludere che il Psg, una volta fatta carezza sulla guida tecnica, non decida di bussare al “figlio” della Francia che – ricordiamolo – è in scadenza e ha chiuso il suo rapporto con il Manchester United.

La seconda pedina guarda verso Parigi, è un altro ragazzetto in scadenza: parliamo dell’argentino Angel Di Maria, che prima di tornare a casa, ha espresso il desiderio di giocare altri due anni in Europa provando a garantirsi così la convocazione al Mondiale di fine anno in Qatar. Il Psg non ha dato segnali di volerlo trattenere, la Juventus ha già avviato contatti anche piuttosto serrati con l’entourage del giocatore. Si sta ancora discutendo sul secondo anno di contratto che Di Maria vorrebbe garantito, mentre i bianconero sarebbero dell’idea di mantenersi un’opzione. Anche in questo caso, tutto intorno il mercato delle offerte per l’ala argentina adesso sembra fermo. Ma vanno sempre tenute le antenne ben dritte.

Calciomercato Juventus, erede Chiellini: Gabriel alternativa a Koulibaly

juventus ritorno demiral allegri atalanta
Allegri © LaPresse

Il terzo pezzo è il grande difensore, ancor più necessario dopo l’uscita di Giorgio Chiellini. Vero che entrerà Gatti, ma vale il discorso fatto all’inizio di questo ragionamento: Allegri vuole il giocatore pronto nel ruolo. E qui le strade percorribili sono due. Una è prioritaria per il tecnico bianconero: si tratterà di seguire con attenzione quello che avverrà a Napoli tra De Laurentiis e il centrale senegalese Koulibaly. Situazione fluida, il presidente dei partenopei non è stato tenero con certe considerazioni sugli aspetti economici e di cuore, ma tutto fa parte delle scaramucce che sono dentro una trattativa di rinnovo. Bisogna capire come queste esternazioni siano state prese dal giocatore e dal suo entourage.

L’altra pista porta a Londra, sponda Arsenal: dove c’è il brasiliano Gabriel, 24 anni, 35 presenze e 5 gol in Premier, stimatissimo dalla dirigenza bianconera. Questa è la Juve che Max Allegri ha in testa, consapevole del fatto che se deve giocarsela da “all-in” vuole poter contare su calciatori che hanno una esperienza degna di questo nome per puntare a vincere. Se non sarà così è probabile pensare fin d’ora che la Juventus si troverebbe di fronte alla terza rivoluzione in quattro anni.

Giorgio Alesse