CMIT TV | Tre acquisti dell’Inter annunciati in diretta: “Ma ci sarà una cessione a sorpresa”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:30

Si sblocca il mercato dell’Inter che diventa uno dei club più attivi in circolazione

Dopo aver assistito allo ‘scippo’ dell’ex Antonio Conte che in pochissime ore ha convinto Ivan Perisic a trasferirsi al Tottenham e rifiutare la proposta di rinnovo, l’Inter ha iniziato a disegnare le nuove strategie del prossimo calciomercato cercando di chiudere i primi affari in entrata.

CMIT TV | Tre acquisti dell'Inter annunciati in diretta: "Ma ci sarà una cessione a sorpresa"
Fabio Bergomi in diretta sulla CMIT TV

Dei prossimi acquisti nerazzurri abbiamo dunque parlato con Fabio Bergomi durante la diretta pomeridiana sulla CMIT TV. A partire da un parametro zero parecchio vicino all’Inter: “Mkhitaryan è un calciatore dell’Inter. La leggenda narra che si sia tenuto la possibilità dell’1% che parlando con Mourinho possa esserci un rilancio. E’ la risposta al Sassuolo sul discorso Frattesi e su tante chiacchiere e promozioni al rialzo sui prezzi di Scamacca e Frattesi, perché Marotta si è ritirato”.

Un altro calciatore in scadenza e vicino ai nerazzurri è poi Paulo Dybala, anche lui secondo Bergomi ad un passo: “E’ stato annunciato oggi da Marotta nel classico stile Marotta. Perisic va via e la tifoseria è in subbuglio, faccio capire che Dybala è mio e che sto lavorando su Lukaku. Oggi Marotta ha preso Dybala. Qualcuno ha già parlato di video già pronto”.

Calciomercato Inter, da Bremer a Lukaku: tutti i nomi in entrata

CMIT TV | Tre acquisti dell'Inter annunciati in diretta: "Ma ci sarà una cessione a sorpresa"
Romelu Lukaku ©LaPresse

Con Fabio Bergomi ospite della nostra diretta, abbiamo trattato poi tutti gli altri nomi accostati nelle ultime settimane all’Inter: da Bremer a Lukaku, passando per una possibile cessione dolorosa.

SOGNO LUKAKU – “Io credo che l’operazione sia facilissima, molto facile. A meno che non si inserisca una squadra delle tre squadre che Lukaku aveva menzionato nell’intervista di dicembre: Bayern, Barcellona o Real Madrid. Quelle sono il top per lui, sotto c’è l’Inter. Il Bayern potrebbe realmente fare un’offerta a 10 milioni, ma per lui i soldi non sono un problema. Lì andrebbe al posto di Lewandowski, ma lui ora vuole un porto sicuro. Per questo l’operazione non è molto difficile”.

CESSIONE – “Attenzione perché il sacrificabile diventa Lautaro Martinez, cosa che a me non farebbe piacere. Se è vero che l’ossatura della rosa rimane quindi Bastoni non è quello cedibile”.

BREMER – “Bremer è fatta, è un nuovo giocatore dell’Inter. Non è vero che Bastoni è in uscita, ma è in uscita solo quello per cui arriverà un’offerta top. Skriniar non andrà via. Quindi a parte de Vrij, credo che neanche Barella andrà via. L’unico sacrificabile è Lautaro, ma solo con l’ingresso di Dybala. Esposito vediamo se rinnoverà il prestito con il Basilea, Satriano può rimanere”.

CMIT TV | Tre acquisti dell'Inter annunciati in diretta: "Ma ci sarà una cessione a sorpresa"
Gleison Bremer ©LaPresse

PERISIC – “Perisic è un grande errore perché era un pezzo dell’ingranaggio. Al di là di Gosens, Marotta ha detto che cercherà un sostituto. Marotta nel suo essere un top manager ha pensato che Perisic non aveva altre offerte, quello che c’è rimasto più male è stato Inzaghi. Perisic e l’Inter si sono lasciati malissimo. Marotta ha fatto un errore, mi sembra il derby 1-0 con Inzaghi che toglie Perisic. Lo toglie e potrebbe crollare tutto. Non dico che non poteva essere ceduto, ma che se è vero che lo vuoi cedere allora lo cedi, ma no che gli alzi l’offerta quando sai che Conte ha lanciato un’offerta”.

ASSLANI – “Smentite sul Milan, vero invece che l’Inter c’è. Dicono che Bremer abbia un piccolissimo problema, ma quando tornerà in Italia andrà direttamente all’Inter”.

ALTRI NOMI – “Non ho riscontri su Bernardeschi, Acerbi e De Paul. Mkhitaryan è stato fatto al posto di Frattesi. Dybala è già dell’Inter, l’operazione è quella di far tornare Lukaku. Io non la vedo così impossibile, a meno che non arrivi il Bayern. Ma intanto è una cosa che devono risolvere a breve, entro il 30 giugno per risparmiare 4 milioni”.

LAUTARO-CHELSEA – “Nessuno dell’Inter vuole andare via, mi risulta che se arrivano Dybala e Lukaku, Lautaro può andare via. Perché Satriano non lo vogliono vendere e Correa non ti permette di far plusvalenza. Purtroppo non puoi più avere cinque punte, è così”.