CMIT TV | Da campione d’Europa al Monza in diretta: “Galliani me ne ha parlato”

Dopo la promozione in Serie A il Monza sogna un mercato molto ambizioso

E’ stata una serata storica quella vissuta ieri sera dal Monza e da tutti i suoi tifosi. Per la prima volta nella sua storia, infatti, il club brianzolo avrà accesso alla massima serie italiana, coronando un progetto molto ambizioso partorito dalla coppia Berlusconi-Galliani dal loro approdo nel 2018.

CMIT TV | Pessina al Monza in diretta: "Galliani me ne ha parlato"
Leandro Cantamessa alla CMIT TV

Per tornare sulla grande festa di promozione dopo il successo ottenuto nella finale playoff contro il Pisa, in diretta sulla CMIT TV è intervenuto l’avvocato Leandro Cantamessa. Membro del CDA del Monza ed ex storico legale del Milan, ha subito ribadito ai nostri microfoni quelle che saranno le ambizioni della prossima stagione: “Conoscendo la coppia Berlusconi-Galliani da tanti anni, non dubito che l’obiettivo almeno astratto non sarà la salvezza, ma di più. Le ambizioni ci sono. Poi il calcio è fatto così e va bene, ma penso che ci sarà da lavorare quest’estate”.

Sul Milan, club che da grande tifoso rossonero rimane nel suo cuore, ha invece commentato le possibilità europee del prossimo anno: “Il Milan ha ottenuto dei risultati notevolissimi in Europa e il desiderio ti tutti i milanisti è di replicarli. Io ritengo che l’Inter quest’anno avesse una squadra più forte, invece ha vinto il Milan. Il calcio ha il suo bello e il suo brutto. Penso che il calcio sia lo sport più imprevedibile, perché i campionati son lunghi e può succedere di tutto, idem la Champions League. Ma sperare non è vietato”.

Calciomercato Monza, da Balotelli e Pessina al sogno Belotti

CMIT TV | Pessina al Monza in diretta: "Galliani me ne ha parlato"
Matteo Pessina ©LaPresse

Dopo aver già vestito la scorsa stagione la maglia del Monza, un gradito ritorno potrebbe essere quello di Mario Balotelli: “Adesso è prematuro, soprattutto in riferimento al Monza. Non sono io che devo dirlo, io ho sempre avuto il pallino del nome del calciatore. Berlusconi? Non l’ho ancora sentito, ma ho parlato con Galliani. Mi ha detto che era sfatto, è stata una conversazione molto sintetica, domani mi chiamerà sicuro”.

Al di là dei nomi, sui quali non si è sbilanciato, Cantamessa ha comunque una certezza: “Che Monza sarà? Nessuno ha ancora parlato di progetti futuri, almeno con me. Ma conoscendo da quasi 40 anni Berlusconi e Galliani, immagino che qualche nome interessante inizieranno a valutarlo. Obiettivo? Berlusconi vuole vincere la Champions League. Conosco le persone in questioni e sono certo che hanno tenuto sempre in considerazione l’elemento spettacolare”.

Sebbene le enormi difficoltà dell’affare, l’avvocato avrebbe un grande sogno: “Un giocatore che vorrei vedere con la maglia del Monza? Se non interessa al Milan direi Belotti. E’ un giocatore che piace, credo che non abbia ancora espresso tutte le sue potenzialità. Ibra al Monza? Non credo proprio, il legame tra Ibrahimovic e il Milan è fortissimo, anche se rimarrà fermo per un po’ dopo l’operazione”.

Infine, da tenere d’occhio un altro profilo illustre del nostro campionato, nato proprio a Monza: “Il ritorno di Pessina al Monza? Sarebbe una cosa tipica. So che Galliani è entusiasta di Pessina, lo so perché me ne ha parlato. Ma non posso esprimere niente perché non so assolutamente niente. Poter raggiungere la Conference League per il Monza sarebbe una grandissima cosa, ma io sono più moderato di Berlusconi e Galliani”.