Dall’Inferno al Paradiso: il Monza batte in rimonta il Pisa e conquista la Serie A

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:13

La gara di ritorno dei playoff tra Pisa e Monza termina 3-4: sono serviti i supplementari per portare i brianzoli in Serie A

È stata una partita epica, che ha toccato tutte le emozioni della sfera umana: dalla speranza al sogno infranto, dall’incubo all’impresa, fino alla più grande delle conquiste. L’ultimo club a raggiungere il prossimo campionato di Serie A è il Monza.

Dall'Inferno al Paradiso: il Monza batte in rimonta il Pisa e conquista la Serie A
Festeggiano i tifosi del Monza @LaPresse

Una rincorsa iniziata fin dal primo giorno dell’insediamento di Silvio Berlusconi e Adriano Galliani in società e che oggi ha trovato il suo coronamento. Dopo aver vinto 2-1 in Brianza, la partita di ritorno della finale playoff è iniziata all’insegna del Pisa. I toscani dopo dieci minuti si trovavano già in vantaggio di due reti: quella di Torregrossa al 1′ e quella di Hermannsson al 9′. Una partenza indiavolata del Pisa, a cui però il Monza ha risposto colpo su colpo: prima ci ha pensato Machin, con un super gol all’incrocio, ad accorciare le distanze e, poi, Gytkjaer con il gol che valeva virtualmente la Serie A.

Al 90′ è arrivato un altro colpo di scena, con lo straordinario mancino di Mastinu che è valso i supplementari. A partire forti nell’extra-time, questa volta, sono stati i brianzoli: prima è stato Luca Marrone a pareggiare il match con un colpo di testa e poi ancora Gytkjaer a trovare la personale doppietta su un errore di Birindelli. Il Monza conquista una storica promozione e per la prima volta nella sua storia giocherà nella massima divisione italiana.

Tabellino

Pisa-Monza 3-4 (Agg. 4-6): 1′ Torregrossa (P), 9′ Hermannsson (P), 20′ Machin (M), 79′ Gytkjaer (M), 90′ Mastinu (P), 96′ Marrone (M), 101′ Gytkjaer (M)