Vinicius stende Klopp, Re Carlo riscrive la storia: il Real è campione d’Europa!

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:36

Il Real Madrid vince la Champions League: Vinicius stende il Liverpool, Carlo Ancelotti scrive un nuovo capitolo della storia del calcio

Tensione alle stelle, come prevede una qualsiasi finale di Champions League che si rispetti. Ma ora abbiamo finalmente il verdetto ufficiale: il Real Madrid è campione d’Europa per la quattordicesima volta nella sua storia. Un risultato pazzesco, la ciliegina sulla torta di un cammino in Champions a dir poco incredibile quest’anno.

Liverpool Real Madrid
Vinicius © LaPresse

La partita contro il Liverpool, andata in scena tra le mura dello ‘Stade de France’ di Parigi, è stata molto combattuta ed equilibrata, come da previsioni d’altronde. Gli uomini di Jurgen Klopp hanno tenuto il pallino del gioco in mano per praticamente tutti i 90 minuti, anche se poi sono stati i ‘Blancos’ di Ancelotti a spedire la sfera in rete al minuto 43 grazie al solito Benzema. Episodio dubbio, col gol che viene annullato per presunta posizione di fuorigioco del centravanti francese in area, il che scatena non poche polemiche. Decisione, poi, confermata dal direttore di gara dopo un lungo check col Var, durato ben tre minuti.

Champions League, Liverpool-Real Madrid 0-1: il tabellino della finale

Liverpool Real Madrid
Benzema e Vinicius © LaPresse

Il vantaggio degli spagnoli arriva, invece, nella ripresa, precisamente al 59esimo. Cross basso e teso all’interno della fortezza avversaria da parte di Valverde, la sfera giunge sui piedi di Vinicius Junior che non ha problemi a trafiggere la porta presieduta da Alisson e sbloccare la contesa. I ‘Reds’, con Salah tra i più pericolosi, provano a rispondere alla rete dell’attaccante brasiliano, senza riuscirci a causa soprattutto dei miracoli di Courtois, oggi letteralmente imbattibile. Si chiude così la super sfida e Carlo Ancelotti diventa il primo allenatore a conquistare quattro Champions. Questa serata è storia.

Liverpool-Real Madrid 0-1: 59′ Vinicius Junior (RM)