Tra Nazionale e futuro, l’annuncio di Florenzi in conferenza

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:58

Alessandro Florenzi è intervenuto in conferenza stampa, tra Nazionale e futuro al Milan. Le sue parole

Dalla Nazionale al Milan e il suo futuro, Alessandro Florenzi ha parlato oggi in conferenza stampa dal ritiro di Coverciano.

Alessandro Florenzi © LaPresse

Ecco le dichiarazioni del terzino.

FUTURO – “Volontà di restare al Milan? La volontà è andare in vacanza, solo quello… Durante il percorso al Milan ho trovato molte analogie tra i rossoneri e la Nazionale campione d’Europa. Io lo dicevo da un po’, al Milan non mi capivano perché non avevano vissuto ciò che ho vissuto io ma lo senti quando c’è qualcosa e io lo sentivo e lo dicevo, alla fine sono stato contento di aver avuto ragione”.

MALDINI – “L’ho conosciuto quest’anno, è un uomo di grandi valori e con lui ci metterei anche Massara. Sono la base del campionato vinto, loro due col mister hanno fatto un grandissimo lavoro. Sono persone molto importanti che possono fare bene al Milan. Un Milan senza Maldini è un po’ come una Roma senza Totti e De Rossi”.

MONDIALE – “Se fossimo usciti dal Mondiale in una ipotetica finale col Portogallo sarebbe stato diverso, con tutto il rispetto per la Nord Macedonia che non è al nostro livello. Però il calcio ti insegna che nessuna gara è scontata e l’insegnamento è questo: giocare tutte le gare come una finale. Anche se poi pure a Palermo l’abbiamo giocata, tirando 50 volte in porta… Mi prendo l’insegnamento. Capire perché siamo usciti è ancora un po’ difficile. Per me nelle gare di qualificazione abbiamo creato tanto, ma non abbiamo concretizzato. Non ho rimpianti sul gioco che abbiamo espresso”.