CMIT TV | ESCLUSIVO Braida: “Pirlo alla Cremonese: vi spiego”

Il Direttore generale della Cremonese, Ariedo Braida, è intervenuto in esclusiva alla Tv di Calciomercato.it

“Non siamo partiti favoriti, ma avevamo una grande voglia e strada facendo abbiamo capito di potercela fare”. Così Ariedo Braida in esclusiva alla CMIT TV sulla promozione in Serie A della Cremonese, della quale è Direttore generale dal dicembre 2020. “Sembrava avessimo perso il tram – ha aggiunto – ma alla fine l’abbiamo preso al volo e ce l’abbiamo fatta”.

Ariedo Braida alla CMIT TV

Da Pirlo, uno dei nomi per il post Pecchi, al ‘suo’ Milan, con Braida abbiamo toccato diversi temi nella diretta Twitch della Tv di Calciomercato.it.

PIRLO – “Se sarà lui il nuovo allenatore? Mi hanno chiamato più persone oggi, ma è solo fantasia. Prenderemo un allenatore e stiamo facendo delle valutazioni, abbiamo bisogno di trovare una figura che rispecchi un pochino la nostra realtà. Dobbiamo confrontarci fra noi per capire il profilo giusto”.

SCUDETTO MILAN – “L’avevo pronosticato a varie riprese qualche mese fa. Ci credevo anche perché è stato fatto un lavoro bellissimo, interessante. Nel calcio esistono i miracoli, l’ho detto a Sabatini quando abbiamo parlato di calcio. Lui lo ha fatto e sono contento perché la vecchia guardia non tradisce mai”.

MALDINI – “Avrà le sue buone ragioni, ci sono dei momenti in cui uno non si sente apprezzato. Inaspettatamente il Milan ha sovvertito i pronostici, Maldini probabilmente non si è sentito apprezzato per il semplice fatto di non essere stato chiamato anche per poter continuare il lavoro e portare avanti quanto di buono. Futuro Maldini? Paolo è il Milan, è stato un grande campione, adesso ha questa carriera di successo. Paolo rappresenta la storia del Milan con tutta la sua famiglia. Sicuramente andrà avanti e quindi forza Maldini!”.

MONZA-PISA – “Diciamo che Galliani è un amico fraterno, ci sentiamo sempre, è chiaro ed evidente che faccia il tifo per lui perché gli voglio bene e glielo auguro”.