“Cristiano Ronaldo-Roma”, ecco il regalo per Mou

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:01

Il fenomeno portoghese potrebbe nuovamente lasciare il Manchester United dopo l’ultima stagione

E’ ancora alle stelle l’euforia tra i tifosi della Roma dopo i festeggiamenti degli ultimi due giorni in seguito alla vittoria della Conference League. Come aveva promesso, José Mourinho ha subito lasciato il segno alla sua prima stagione nella capitale, consegnando un trofeo prestigioso che a Trigoria mancava dall’ultima Coppa Italia del 2008.

"Cristiano Ronaldo-Roma", ecco il regalo per Mou
Cristiano Ronaldo ©LaPresse

Adesso c’è da programmare una nuova stagione, con i tifosi che già sognano colpi di ogni genere. Tra i vari nomi che sono stati accostati alla Roma nelle ultime settimane, tra cui soprattutto quello dello svincolato di lusso Paulo Dybala, questa mattina il ‘Corriere della Sera’ ha parlato di un profilo quasi impossibile, Cristiano Ronaldo.

Nelle ore in cui si discute di un possibile nuovo appuntamento tra la Roma e la Joya, anche la pista che porta a Ronaldo non viene esclusa. Mourinho farebbe ovviamente da garante alla maxi operazione, lui che Cristiano lo conosce particolarmente bene e che lo ha già allenato ai tempi del Real Madrid.

Calciomercato Roma, Cristiano Ronaldo sogno impossibile

"Cristiano Ronaldo-Roma", ecco il regalo per Mou
Cristiano Ronaldo ©LaPresse

Un’operazione che – va ribadito – ad oggi sembra praticamente impossibile, come lo era però anche anche l’arrivo dello ‘Special One’ un’estate fa sulla panchina giallorossa. Tra i vari ostacoli legati alla trattativa vi sarebbero chiaramente i costi legati all’ingaggio dell’attaccante, che allo stesso tempo starebbe spingendo per andare via da Manchester.

Un altro grande problema riguarda il mancato piazzamento della Roma in Champions League. Proprio a causa della mancata qualificazione del Manchester United, Ronaldo starebbe valutando altre proposte per non rimanere fuori da quella che considera come la sua competizione naturale. Avesse la Roma raggiunto uno dei primi quattro posti in Serie A, ecco che il sogno sarebbe