VIDEO | Berlusconi carica il Monza e scherza sul Milan: “Tornare con Galliani? Non si sa mai”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:01

Le dichiarazioni di Silvio Berlusconi dopo Monza-Pisa, andata della finale playoff di Serie B. “Domenica cruciale per il nostro futuro”, sottolinea il patron brianzolo

Il Monza si aggiudica il primo round della finale playoff di Serie B contro il Pisa, ma tutto rimane aperto in vista del return match di domenica in terra toscana.

Berlusconi Monza Milan
Silvio Berlusconi (Calciomercato.it)

L’uno-due di Mota e Gytkjaer non basta per chiudere già virtualmente i conti per la squadra di Stroppa dopo il primo atto della sfida dell’U-Power Stadium, con il guizzo nel recupero di Berra che ridà speranza ai nerazzurri. Anche Silvio Berlusconi, patron del Monza, si dispiace per la rete nel finale del Pisa: “Peccato per quel gol a un minuto dalla fine, andavamo a giocare il ritorno con un altro spirito. A Pisa ci sarò, per forza. E’ un risultato positivo, finalmente abbiamo battuto il Pisa dopo le due sconfitte in campionato durante la stagione”.

PROMOZIONE IN SERIE A – Il numero uno del Monza carica la squadra verso l’obiettivo Serie A, traguardo mai raggiunto nella storia della società brianzola: “Dalla partita di domenica dipende il nostro destino quest’anno ma anche l’anno prossimo perché nel prossimo campionato sarà ancora più difficile centrare la promozione. Scendono in B tre squadre come Venezia, Cagliari e Genoa che hanno alle spalle tre proprietà molto ricche e di conseguenza si attrezzeranno per tornare subito in Serie A. Per il Monza sarebbe molto molto difficile rientrare nel lotto delle pretendenti per la promozione. Domenica sarà quindi cruciale per noi e speriamo che qualcuno da lassù ci aiuti“.

DISCORSO ALLA SQUADRA – Lo ‘show’ di Berlusconi continua parlando del rapporto con il gruppo allenato da Stroppa: “Devo sempre dire l’ultima parola alla squadra prima che vada in campo. Nel primo tempo sono stati fantastici, nella ripresa un po’ meno. Ho detto loro che volevo undici guerrieri in campo. Ho dato dei consigli di natura tecnica ai ragazzi prima della partita che naturalmente non hanno messo in pratica (ride, ndr). A Pisa non serviranno segreti: bisogna giocare bene tecnicamente e poi ci sono alcune regole del gioco del calcio che la squadra deve applicare come il contropiede”.

BATTUTA SUL MILAN – Non può mancare ovviamente l’argomento Milan, con Berlusconi che scherza insieme all’Ad Galliani: “Festa come il Milan? Bisogna tornare con Galliani e nel calcio non si sa mai… (ride, ndr). Al Milan abbiamo vinto ogni anno per 30 anni, conquistando otto scudetti e cinque Coppe dei Campioni oltre a tante altre cose“.