Nuova clausola per De Ligt: alla Juventus cambia tutto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:58

Settimane importanti per deliberare la Juventus della prossima stagione. C’è una questione spinosa da risolvere in casa bianconera

Entra già nel vivo il mercato estivo della Juventus, con il ritorno di Paulo Pogba piatto forte delle ultime settimane alla Continassa.

Juventus, interesse per Pulisic
Dirigenza Juventus ©LaPresse

Il ritorno del ‘Polpo’ in bianconero è sempre più concreto e presto ci sarà un nuovo incontro con Rafaela Pimenta, che ha ereditato la galassia di Mino Raiola dopo la scomparsa del procuratore italo-olandese. La dirigenza juventina spinge per trovare l’accordo con il nazionale francese, tentato anche dal Paris Saint-Germain dopo il divorzio con il Manchester United.

Ma non solo Pogba al centro dei discorsi tra la Pimenta e i vertici della ‘Vecchia Signora’. Preminente è anche la questione relativa al futuro di Matthijs de Ligt, in scadenza nel 2024 con la Juve. L’idea delle parti è quella di arrivare ad un’intesa per il rinnovo di contratto (annuale o fino al 2026), in linea con i 12 milioni bonus compresi a stagione che l’ex capitano dell’Ajax percepisce attualmente a Torino. L’entourage del difensore però – scrive il ‘Corriere Torino’ – vorrebbe abbassare la clausola rescissoria di 120 milioni di euro presente nel contratto attuale di de Ligt.

Calciomercato Juventus, de Ligt da blindare: triplo pericolo dall’estero

Calciomercato Juventus, pro e contro cessione de Ligt
Matthijs de Ligt ©LaPresse

Cherubini e Arrivabene sono fiduciosi di poter arrivare a un accordo con gli agenti dell’olandese, anche se la Juventus dovrà fare attenzione alle sirene provenienti dall’estero per il giocatore. Senza infatti la fumata bianca sul rinnovo Liverpool, Chelsea e Barcellona sarebbero pronte a muoversi per strappare il classe ’99 alla corte di Allegri. Diventa fondamentale quindi alla Continassa blindare al più presto de Ligt per evitare brutte sorprese per uno dei pilastri sul quale costruire la nuova Juve.