Scudetto, Perisic, cessioni: Marotta dice tutto nel pomeriggio dei verdetti

Giuseppe Marotta ha parlato prima della decisiva sfida contro la Sampdoria: dalla corsa scudetto al futuro di Perisic

A pochi minuti dal pomeriggio scudetto, l’amministratore delegato dell’Inter Giuseppe Marotta ha parlato a ‘DAZN’.

Marotta
Marotta

“Sono un uomo di sport, credo nel calcio. In questo sport può succedere di tutto, pensiamo alla nostra partita”. Dal campo al mercato, con la possibilità di una cessione importante: “Come tutte le società, bisogna dare un occhio al bilancio e unire sostenibilità e competitività. Credo nelle nostre capacità: centreremo i nostri obiettivi, rimanendo una squadra molto competitiva. E’ un nostro obbligo e ho fiducia perché le nostre richieste manageriali fanno capire che siamo una società forte”.

Da decidere c’è anche il futuro di Perisic con l’agente presente a ‘San Siro’ che la prossima settimana incontrerà la dirigenza. Sul croato Marotta afferma: “Dobbiamo ragionare con il sentimento del tifoso e quello di amministratore. Non si discute ma occorre valutare le nostre possibilità. Lo faremo al massimo e siamo fiduciosi perché entrambe le parti vogliono continuare il matrimonio. La prossima settimana ci vedremo con gli agenti e speriamo che si arrivi ad una conclusione positiva”.

Si torna allo scudetto: “Quanto ci credo? Per i miracoli occorre crederci per farli avverare. Credo nelle nostre capacità e in quelle del Sassuolo. Può succedere di tutto ma dobbiamo superare la Sampdoria“.