ESCLUSIVO | Torreira-Fiorentina, è finita: ecco perché è saltato il riscatto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:10

Lucas Torreira e la Fiorentina, un matrimonio finito male. Il centrocampista, infatti, non verrà riscattato: ecco il motivo dell’addio

Una delle sorprese, ma neanche tanto, della Serie A che sta volgendo a termine è Lucas Torreira. Il mediano, di ritorno in Italia dove già aveva vestito la maglia della Sampdoria, si è esaltato nel 4-3-3 di Vincenzo Italiano, con la Fiorentina.

CM.IT | Torreira-Fiorentina, è finita: ecco perché è saltato il riscatto
Torreira © LaPresse

Il suo ordine, la sua qualità, la grinta sono state caratteristiche preziose per la Viola, fresca qualificata alla prossima Conference League. E dobbiamo usare il verbo al passato, perché il futuro del calciatore sarà lontano dalla Fiorentina. È saltato, infatti, il riscatto: il club toscano non tratterrà il regista che, dunque, farà ritorno all’Arsenal. Con i Gunners, l’ex Sampdoria ha un contratto fino a giugno 2023 e, di certo, non mancheranno club interessati a puntare su di lui, approfittando della situazione. Ma facciamo un passo indietro, cercando di capire cosa è andato storto nella trattativa.

Torreira non viene riscattato dalla Fiorentina: ecco i motivi

CM.IT | Torreira-Fiorentina, è finita: ecco perché è saltato il riscatto
Torreira © LaPresse

La Fiorentina aveva a suo favore un diritto di riscatto da 15 milioni di euro. Il prestito costava, invece, 1,5 milioni ma con una clausola: se il calciatore avesse giocato almeno 25 partite in stagione questa cifra sarebbe stata sottratta. I 15 milioni comunque erano ritenuti troppi dalla Viola. Secondo quanto appreso da Calciomercato.it, il club toscano ha cercato di strappare condizioni più vantaggiose, abbassando il costo di qualche milione. Proposta rifiutata dall’Arsenal. Non solo, hanno tentato anche di abbassare l’ingaggio di Torreira, già precedentemente pattuito, in caso di riscatto.

Le nuove condizioni hanno fatto saltare il banco da entrambe le parti: la Fiorentina non tratterrà il calciatore, lui non ha accettato ribassi. Un peccato, perché, da quanto filtra, il ragazzo, tenuto in panchina in alcune delle ultime partite contro Juventus e Roma, è deluso dall’esito delle contrattazioni. Torreira rappresenta un calciatore di assoluto valore e per questo già diversi club sono alla finestra per approfittare della situazione, sfruttando anche il contratto in scadenza nel 2023. Si attendono sviluppi su questo fronte, dopo la dolorosa rottura con la Fiorentina.