Scudetto e rinnovo Perisic, l’annuncio di Inzaghi nella conferenza pre Inter-Sampdoria

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:30

Simone Inzaghi è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia di Inter-Sampdoria. Le dichiarazioni del tecnico

Saranno necessari gli ultimi 90 minuti della stagione per decretare la nuova squadra campione d’Italia. L’Inter ospita la Sampdoria, il Milan sul campo del Sassuolo con due risultati su tre disponibili per vincere lo scudetto. Calciomercato.it vi offre la conferenza stampa della vigilia di Simone Inzaghi.

Inzaghi in conferenza (screenshot)

Inzaghi risponde a Calciomercato.it: “Correa? Ha tanta qualità, quest’anno l’ha fatta intravedere ma purtroppo ha avuto due infortuni che lo hanno rallentato molto. E’ un ragazzo serio e un professionista esemplare. Se gioca domani? Ho tutti a disposizione, i cinque attaccanti stanno tutti bene: deciderò come sempre la formazione dopo l’allenamento della vigilia”.

STAGIONE – “Sceglierei un episodio a colori e non in bianco e nero come tanti pensavano. Abbiamo vinto due trofei, trovato gli ottavi di Champions e siamo qui a giocarci lo scudetto all’ultima giornata”.

VIGILIA – “La squadra ha fatto una settimana come le altre per preparare la partita, abbiamo novanta minuti da giocare sapendo che non dipende da noi, ma daremo il 120 per cento e poi vedremo cosa accadrà”.

RINNOVI HANDANOVIC E PERISIC – “Questo è il mio desiderio, la società lo sa. Samir ha fatto molto bene, è un giocatore fondamentale. Spero che possa accadere anche per Perisic che ha fatto una stagione straordinaria. La prossima settimana con la società faremo un meeting per gli obiettivi e la crescita della squadra. Fino ad oggi avevamo obiettivi da raggiungere, con la società c’è un grandissimo rapporti”.

VOTO ALLA STAGIONE – “I voti dateli voi, io posso dire che gli obiettivi sono stati raggiunti, pur in un anno non semplice. Siamo stati bravi a vincere due coppe e a giocarsi all’ultimo il titolo. Il campionato può riservare sempre qualcosa, non dipende tutto da noi, io penso solo alla Sampdoria”.

COME LA STA VIVENDO – “Con grandissima serenità, con i ragazzi e in famiglia. La squadra ha fatto una grandissima annata e sono molto contento. Sarebbe straordinario vincere anche lo scudetto, ma abbiamo dato tutto e sappiamo di aver dato soddisfazioni al nostro pubblico”.

PARAGONE CON CONTE – “Quanto dà fastidio? Poco. Con Antonio ho un ottimo rapporto, c’è stima reciproca. Normali i paragoni, ma non ho mai dato nessun peso. La società è sempre stata con me fin dal primo giorno. Sarà comunque stata un’annata soddisfacente per il nostro lavoro”.