Nuovo Milan da 1,3 miliardi, arriva subito il bomber

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:09

Il Milan è sempre più vicino al cambio di proprietà: affare da 1,3 miliardi di euro e subito nuovo bomber in rossonero

Sono giorni cruciali in casa Milan tra campo e calciomercato, con il possibile cambio di proprietà. La squadra di Pioli, nel frattempo, è ad un solo punto dalla vittoria dello scudetto.

Stefano Pioli © LaPresse

RedBird ha definitivamente superato Investcorp, ormai ritirato dalle trattative, e la svolta sarebbe vicina, così come la firma. Secondo quanto riportato da ‘La Gazzetta dello Sport’, il closing sarebbe atteso nelle prossime settimane. La proposta di RedBird arriverebbe a un miliardo e 300 milioni di euro e potrebbe salire ancora. Confermate, dunque, le anticipazioni di Carlo Festa alla CMIT TV: “Sono stati fatti dei progressi nelle trattative con Red Bird. Quali? È stato trovato un accordo preliminare sulla base di una valutazione del Milan di 1,3 miliardi di euro. Trattative accelerate anche perché l’altro competitor, InvestCorp, ha deciso di abbandonare la negoziazione per una serie di problematiche inerenti a delle somme che devono essere pagate successivamente all’accordo in base alle performance. L’offerta di Red Bird ha quindi preso piede, è stato firmato un preliminare e vediamo se, entro i prossimi 10 giorni, ci sarà l’annuncio di un passaggio di proprietà con Elliott che dovrebbe restare in minoranza”.

Calciomercato Milan, subito il nuovo bomber

Gabriel Jesus © LaPresse

Come noto, una delle priorità del nuovo Milan sarà l’attaccante, un profilo di caratura internazionale in grado di raccogliere l’eredità di Zlatan Ibrahimovic. Sono due i nomi in prima fila: Gabriel Jesus, che è in bilico al Manchester City dopo l’arrivo di Haaland, e Darwin Nunez del Benfica. Il primo è valutato circa 40 milioni di euro, il secondo ha una clausola rescissoria da 150 milioni, e quindi una valutazione di almeno 80. Con la nuova proprietà, però, il Milan può sognare.