VIDEO CM.IT – Napoli, De Laurentiis: messaggio chiaro a Koulibaly e ai tifosi

Il Napoli alle prese con decisioni importanti e contratti in scadenza: dopo Insigne, attenzione anche a Koulibaly

Anche il Napoli sta preparando il mercato estivo, dopo aver salutato i sogni scudetto alcune settimane fa, blindando però il terzo posto dall’assalto – durato poco – della Juventus. De Laurentiis potrà tornare a contare sulle risorse della Champions League, ma intanto si è già mosso annunciando l’arrivo di Kvaratskhelia, l’armeno che può riempire la casella lasciata libera da Insigne.

de laurentiis koulibaly napoli barcellona rinnovo

Da valutare c’è però anche il futuro di Dries Mertens, anche lui in scadenza di contratto e ancora in bilico. La corte di Sarri c’è, così come resta fortissimo il legame del belga col Napoli e con Napoli. Al momento sembra ancora tutto aperto, così come lo è per Kalidou Koulibaly. Il centrale senegalese dal primo luglio entrerà nel suo ultimo anno di contratto, di prolungamento ancora non c’è traccia. E le sirene del Barcellona si fanno molto intense, difficile restare indifferenti, soprattutto considerando che a giugno compirà 31 anni.

Napoli, De Laurentiis: “Se Koulibaly vuole andare via deve deciderlo lui. Io spero che resti”

A margine di ‘Race fot the cure’, manifestazione per la prevenzione riguardo ai tumori al seno, il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis ha parlato proprio del futuro di Koulibaly: “È un simbolo del Napoli e, se vuole non essere più un simbolo, deve deciderlo lui. Noi vogliamo che Koulibaly resti, ma la gente non si può obbligare. Ognuno ha una dignità e delle proprie esigenze, noi rispettiamo chiunque”.

Il patron azzurro continua: “A voi risulta che io ho mai obbligato qualcuno che voleva andare via a restare? Anche quando magari aveva degli anni di contratto rimasti. L’unico che ho obbligato – e che saluto perché è un caro amico – forse sapete chi è? Walter Mazzarri. A un certo punto, dopo due anni, mi ha detto ‘Presidente, io voglio andare via’. Io gli ho risposto che doveva restare e lui rispettosamente è rimasto per tutto il contratto. E ci ha regalato anche quattro anni di soddisfazioni”. Il messaggio di De Laurentiis, anche nei confronti dei tifosi, è chiaro. La palla passa a Koulibaly e ovviamente alle sue pretendenti, che in caso devono convincere pure il Napoli.