Lo spagnolo dice addio: l’annuncio UFFICIALE che lo avvicina al Milan

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:26

Il calciatore esce allo scoperto e annuncia l’addio: il Milan è alla finestra per il colpo che farebbe piacere ai tifosi

Una stagione da incorniciare per Gerard Deulofeu. L’attaccante spagnola ha giocato 33 partite con la maglia dell’Udinese, andando a segno ben 12 volte e realizzando anche 5 assist.

Milan: senti Deulofeu
Paolo Maldini ©LaPresse

Numeri importanti per un calciatore, che dopo anni non proprio esaltanti si è ritrovato. Ora è nuovamente pronto a spiccare il volo. Deulofeu è così finito nel mirino dei grandi club. Ve lo abbiamo raccontato mesi fa dell’interessamento da parte di Milan, Napoli e Roma ma attenzione anche alla pista estera.

Non è un segreto, però, che il classe 1994 tornerebbe di corsa a Milano, a vestire la maglia rossonera. Con il Diavolo si è trovato benissimo e ha legato parecchio con la tifoseria.

Al momento in casa Milan si guardano tanti profili e quello di Deulofeu è certamente attenzionato. Ci sarà da capire se andranno in porto i calciatori ritenuti prioritari o meno.

Milan, Deulofeu: “Voglio essere in una top”

Milan: senti Deulofeu
Deulofeu ©LaPresse

Nel frattempo Deulofeu ha parlato ai canali ufficiali dell’Udinese, dimostrando di avere le idee chiare sul futuro: “Voglio essere il miglior giocatore ogni settimana e in tutte le stagioni. Voglio essere in una top, ma ci sono dei percorsi da seguire, a me mancava fare un periodo così a Udine”.

Non è da escludere una permanenza in bianconero – “Sono molto felice e voglio onorare questa stagione. Non posso dire niente perché ho detto al mio agente di non dirmi niente. Da quando hanno iniziato a dire qualcosa di mercato, per mettere a fuoco squadra e stagione ho chiesto di fare così. Se si farà, si farà. Si può andare avanti con questa squadra. Lo dico perché c’è entusiasmo tra i tifosi, ci sono giocatori giovani che possono migliorare e si può fare un’Udinese molto buona”.

Passo dopo passo – “Ho la fortuna di sapere di essere felice. C’è chi vuole fare il passo più lungo della gamba tra i giovani e poi non regge. Bisogna fare il proprio percorso. Io qui ho due anni di contratto e sono veramente contento”.