Delirio Roma-Venezia, succede di tutto: “Campionato finito”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:38

Roma-Venezia sta regalando sorprese e diverse emozioni. Da Mourinho all’espulsione di Kiyine: sta succedendo di tutto

Roma-Venezia, con i veneti già retrocessi, rappresenta un’occasione ghiotta per i giallorossi per tornare protagonisti nella corsa all’Europa League.

Delirio Roma-Venezia, succede di tutto: "Campionato finito"
Mourinho © LaPresse

Occasione che per ora non è stata sfruttata dagli uomini di José Mourinho, anzi. A fine primo tempo, a sorpresa, sono i lagunari in vantaggio con il punteggio di 0-1. Decisivo, almeno per i primi 45′, il gol di Okereke, abile a sfruttare dopo solo un minuto l’assist di Aramu. La Roma, in attesa anche della finale di Conference League, ci prova in tutti i modi, ma non arriva il gol del pareggio. Sui social alcuni utenti danno la colpa anche a Mourinho e al suo difensivismo. Al contrario, molti altri gioiscono per il ritorno più che positivo da titolare di Leonardo Spinazzola. Ma è un altro l’episodio che attira l’attenzione dei social.

Da Mourinho al rosso a Kiyine: succede di tutto in Roma-Venezia

Da Mourinho al rosso a Kiyine: succede di tutto in Roma-Venezia
Okereke © LaPresse

A rubare la scena, infatti, è il rosso rimediato, dopo controllo al Var, al 32esimo da Sofian Kiyine. Il calciatore del Venezia ha tirato un calcione dove fa più male e a palla già scaricata e lontana a Lorenzo Pellegrini. Quanto basta per un’espulsione diretta, Sozza ha pochi dubbi. Di seguito i tweet sia su Mourinho sia su Kiyine, durante questo primo tempo, dopo quanto visto in Roma-Venezia e continua a far discutere.