Inter e Juve, il presidente alza la posta: “In tanti ronzano”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:38

Gleison Bremer lascerà il Torino la prossima estate per una big

Una volta concluse le ultime due giornate di campionato, il Torino potrà finalmente pensare al mercato estivo. Una sessione che si preannuncia scoppiettante per il club guidato da Urbano Cairo, tra talenti in vetrina che fanno gola alle big d’Europa e rinnovi ancora da chiudere.

Calciomercato Inter e Juve, Cairo sulla cessione di Bremer
Agnelli e Zhang CM.IT

Intervenuto sulle frequenze di ‘Deejay Football’ Club a ‘Radio Deejay’, proprio il numero uno granata ha spiegato le principali trattative che impegneranno il club nelle prossime settimane, a partire dal rinnovo di contratto di Andre Belotti: “Vagnati e il suo procuratore ne stanno parlando, è intervenuto anche Juric, vediamo se riusciamo a trovare una soluzione, ho detto che non voglio più parlarne, chissà che non succeda qualcosa di buono. Parliamo di un ragazzo perbene, sarei stupito se dopo 7 anni al Toro, con la fascia da capitano, i 100 gol e così via non avesse voglia di restare”.

Calciomercato Inter e Juve, Cairo sulla cessione di Bremer

Calciomercato Inter e Juve, Cairo sulla cessione di Bremer
Gleison Bremer ©LaPresse

Il vero oggetto del desiderio della prossima estate di casa Torino, però, sarà Gleison Bremer. A tal proposito Cairo ha lanciato un avviso ai tanti club che seguono il calciatore, tra cui in Italia Inter e Juventus: “Ci sono molto squadre che stanno ronzando intorno a Bremer in particolare, ma anche ad altri. Essendo reduci da annate complicate dal punto di vista economico, noi dobbiamo pensare a sistemare un po’ le cose, ma anche a mantenere la forza della squadra, possibilmente migliorandola con innesti di qualità, un mix tra giovani e giocatori un po’ più esperti”.

Infine da monitorare anche il possibile addio di Lukic, in evidenza nelle ultime settimane: “L’abbiamo preso quando aveva 20 anni, c’era Mihajlovic in panchina, lo apprezzava molto, lo ha fatto giocare, poi è andato in prestito, ha fatto una crescita graduale e quest’anno è esploso con Juric, il mister lo ha motivato nella maniera giusta e si è trovato al centro di un gioco molto adatto a lui che è un tuttocampista”.