La maglia numero 7 a Cristiano Ronaldo: Mendes lo porta subito

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:45

Il futuro di Cristiano Ronaldo è ancora incerto e con diverse piste ancora tutte da solcare. Mendes ha già pronta la destinazione e la nuova 7

La nuova vita, nonché avventura, di Cristiano Ronaldo in Premier League poteva andare decisamente meglio. Non tanto dal punto di vista dei gol – ne ha comunque fatti 30 -, neanche da quella delle prestazioni (è uno dei migliori del Manchester United), quanto per i traguardi raggiunti e la posizione finale in classifica.

La maglia numero 7 a Cristiano Ronaldo: Mendes lo porta subito
Ronaldo ©️ LaPresse

I Red Devils sono sesti in campionato, sono ufficialmente fuori dalla Champions League, e potrebbero anche non riuscire a qualificarsi neanche per l’Europa League. Insomma: una Caporetto per la squadra di Ralf Rangnick. Qualcosa dall’anno prossimo cambierà per forza, anche perché dopo anni e successi, Erik ten Hag lascerà l’Ajax (fresco campione di Eredivisie) per approdare allo United. L’allenatore olandese ha già in mente un piano per riportare i “Diavoli Rossi” nel posto che meritano. Uno su tutti è lo smantellamento della rosa, in cui pare essere finito anche CR7, secondo quanto riporta ‘El Nacional’.

Il futuro di Cristiano Ronaldo è al PSG: pronta la numero 7

La maglia numero 7 a Cristiano Ronaldo: Mendes lo porta subito
Ronaldo ©️ LaPresse

Al fenomeno portoghese, quindi, serve una nuova squadra, una nuova avventura, e anche una nuova città presumibilmente – anche perché con l’acquisto di Erling Haaland il City non pare intenzionato a spendere 20 milioni per un classe ‘85, anche se si tratta di Ronaldo. E quindi, ancora, il Paris Saint-Germain. Alla società di Nasser Al-Khelaifi, e a lui in persona, non dispiacerebbe affatto l’arrivo dell’ex Juventus, anzi. In Cristiano, i parigini hanno infatti un sostituto all’altezza di Kylian Mbappé, l’attuale numero 7 dei Rouge et Bleu. Il campioncino francese ancora non ha rinnovato il suo contratto, in scadenza fra poco più di un mese, e il suo futuro sembra sempre più tinto di blanco.

In pratica, con il trasferimento del ventitreenne al Real Madrid, secondo quanto riporta ‘El Nacional’, si aprirebbero le porte per un arrivo in pompa magna del portoghese nella capitale di Francia. Ma c’è un ma. Eh si, è proprio lui: Lionel Messi. Acerrimi nemici da sempre, sia per il loro passato tra Barcellona e i merengues, sia per i Palloni d’oro che venivano rimbalzati anno dopo anno da una casa all’altra, la Pulce e CR7 non vogliono giocare nella stessa squadra. Soprattutto non lo vuole l’argentino. Disposto anche a lasciare Parigi e il PSG prima della scadenza naturale del suo contratto faraonico se dovesse arrivare Ronaldo. In quel caso, tra l’altro, se ne vedrebbero delle belle. Ancora, però, è troppo presto per parlarne, ma tra qualche settimana il calciomercato potrebbe diventare incandescente.