Allegri o Mourinho in panchina: l’esonero che fa tremare Juve e Roma

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:19

Si avvicina l’apertura del calciomercato e si prospetta un valzer di panchine tra le big. Coinvolti anche Allegri e Mourinho

Siamo entrati nella fase caldissima della stagione in cui verranno emessi i verdetti ancora in sospeso. Champions, Europa e Conference League attendono di conoscere i rispettivi vincitori dalle finali, mentre alcuni dei migliori campionati in giro per il continente sono ancora in attesa degli ultimi giudizi. Dalla lotta in Serie A per scudetto e salvezza a quella in Premier League per il titolo senza dimenticare quella avvincente proprio per la qualificazione alla prossima Champions League. In Inghilterra il Manchester United di Cristiano Ronaldo è già ufficialmente fuori dalla battaglia, mentre il si è accorciato il gap tra le altre contendenti.

Tuchel senza Champions rischia l'esonero
Thomas Tuchel © LaPresse

Chelsea, Arsenal e Tottenham si giocano i due posti restanti alle spalle di Manchester City e Liverpool, con i ‘Blues’ attualmente terzi che rischiano di dilapidare un vantaggio piuttosto ampio. La compagine di Thomas Tuchel vive un periodo negativo con appena una vittoria nelle ultime cinque giornate, con i ‘Gunners’ che con una gara in meno alle spalle premono e sono già a portata di sorpasso. Una partita in meno anche per il Tottenham che vincendola si porterebbe a due punti proprio dal Chelsea, club sul quale aleggiano diversi punti interrogativi anche sul prossimo futuro, non solo societario.

Calciomercato Chelsea, rischia anche Tuchel: la situazione

Tuchel senza Champions rischia l'esonero
Thomas Tuchel © LaPresse

Il destino societario del Chelsea è ancora da definire, mentre gli ultimi risultati altalenanti, con annessa corsa Champions riaperta, pongono dubbi persino sulla panchina della squadra londinese. Secondo quanto riferito dall’ex portiere del Tottenham, Paul Robinson, a ‘Football Insider’ la stessa posizione in panchina di Tuchel potrebbe essere messa in discussione se i ‘Blues’ dovessero uscire dalle prime quattro. L’ultimo pareggio di sabato conto il Wolverhampton non ha fatto altro che confermare lo stato di forma in calo del Chelsea, dalla cui qualificazione Champions potrebbe dipendere anche l’esonero o meno dell’allenatore tedesco.

Già nelle scorse settimane alcuni bookmakers avevano avanzato diverse candidature per la panchina del Chelsea in caso di divorzio da Tuchel: da Rafa Benitez a Mourinho passando per Allegri ed Henry. Dall’Inghilterra inoltre circolano anche i profili di Zidane, in attesa di nuova sistemazione dopo un anno sabbatico, Luis Enrique ed anche Diego Simeone ora ancora all’Atletico Madrid. La qualificazione Champions potrebbe spostare molto.