CMIT TV | Carnesecchi, Fagioli e Gaetano: l’annuncio sul futuro alla Cremonese

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:27

Appena tre giorni fa la Cremonese ha festeggiato una storica promozione in Serie A

Non era sicuramente tra le formazioni favorite alla partenza dell’ultimo campionato di Serie B, probabilmente per via di un mercato meno appariscente di altre società. Eppure la programmazione ed il coraggio di investire sui giovani talenti del calcio italiano, ha premiato la filosofia della Cremonese.

CMIT TV | Carnesecchi, Fagioli e Gaetano: l'annuncio sul futuro alla Cremonese
Simone Giacchetta in diretta sulla CMIT TV

Con il successo ottenuto sul Como all’ultima giornata, approfittando della sconfitta del Monza a Perugia, la squadra di Fabio Pecchia ha conquistato la promozione diretta in Serie A. Per celebrare il successo del club lombardo, sulla CMIT TV abbiamo avuto il piacere di ospitare il direttore sportivo della Cremonese, Simone Giacchetta, ancora euforico per il grande traguardo: “Il finale ha regalato grandi emozioni, ancora lo dobbiamo realizzare”.

Grandi meriti anche al tecnico Pecchia, tra i principali protagonisti della cavalcata di questa stagione, come ammesso dal ds: “Il mister è stato un protagonista assoluto di questa promozione, oltre alle qualità dei ragazzi e all’ambiente creato dalla società. Il mister con la sua filosofia di gioco, ma anche con il suo vivere il calcio, ha fatto credere ai ragazzi di poter fare qualcosa di irrealizzabile. Non c’è stata mai una settimana pesante, si respirava un clima positivo e tutto questo va attribuito a come l’allenatore vive il calcio. Ha un altro anno di contratto, su questo non ci sono dubbi. Ma ancora onestamente non si è parlato del domani, faremo ancora 2/3 giorni insieme salutando i nostri tifosi”.

Calciomercato Cremonese: le strategie su Carnesecchi, Fagioli e Gaetano

CMIT TV | Carnesecchi, Fagioli e Gaetano: l'annuncio sul futuro alla Cremonese
Carnesecchi ©️LaPresse

Ovviamente gli occhi sono puntati soprattutto sui tanti giovani lanciati dalla Cremonese, ma arrivati solamente in prestito ad inizio stagione. Tra questi Carnesecchi dell’Atalanta, Fagioli della Juventus e Gaetano di proprietà del Napoli. Sebbene ancora sia presto per parlare di mercato in vista del prossimo campionato di Serie A, il ds Giacchetta ha anticipato le possibili mosse della Cremonese per i tanti ragazzi lanciati.

CARNESECCHI – “Se può rimanere? Sono giocatori di proprietà di altri club, vedremo coi loro agenti e con le società il percorso migliore. Non solo per lui, ma anche per gli altri giovani che avevamo quest’anno. Ovvio che saremmo contenti di riaverli e poterli accompagnare nel loro percorso, a volte non bisogna neanche caricarli troppo di aspettative”.

FAGIOLI – “Stagione positiva, ad inizio anno non se ne parlava per come se ne parla adesso. Significa che la Cremonese è stata brava ad aiutarlo ed inserirlo, arrivava comunque con poca esperienza. Quest’anno ha fatto enormi passi in avanti dimostrando tutto il suo talento, può e deve ancora crescere perché ha qualità importantissime. Ha tutti i requisiti per essere preso in considerazione non solo della Juve, ma anche da altri club di prima fascia. Ma ha bisogno di un percorso che lo faccia crescere, perché ancora ha qualcosa da mettere dentro”.

GAETANO – “Non abbiamo ancora parlato con nessuno, abbiamo ricevuto consensi da tutti i club che hanno condiviso con noi questo percorso dei ragazzi. Sicuramente li stiamo riconsegnando più cresciuti, ma ora abbiamo la categoria dalla nostra parte. Abbiamo tutta la serenità e la calma per confrontarci con i ragazzi ed i club di proprietà”.

Infine una chiosa del direttore sui playoff da disputare: “Secondo me il terzo e il quarto posto hanno un valore importante. In questo primo turno si presenta bene l’Ascoli a differenza del Benevento che arriva da un periodo negativo, ma credo che alla fine la vincente possa uscire fra Brescia, Pisa e Monza”.