Pioli suona la carica: “Ancora due gradini. Tonali e il paragone con De Rossi”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:09

Stefano Pioli ha commentato nel post partita il successo del suo Milan sul campo del Verona che rilancia i rossoneri ancora al primo posto 

Il Milan vince ancora e piazza un colpo esterno pesantissimo sul campo di un ostico Verona. Successo in rimonta commentato da Stefano Pioli ai microfoni di ‘Dazn’: “Sono innamorato dei miei calciatori. So qual è stato il nostro percorso. Siamo già concentrati sulla prossima. Il coraggio deriva anche dalle prestazioni. Abbiamo gli ultimi due gradini da superare, quindi manteniamo questa attenzione. Bisogna assolutamente continuare. Tonali e Leao? Giovani ma forti. Li ho lasciati in un modo a fine campionato scorso e con 40 giorni di vacanza li ho trovati in un altro. Due partite sono tante e abbiamo ancora avversari difficili da superare”.

Pioli: "Due gradini da superare. Su Tonali..:"
Pioli a Dazn

TONALI – “Lavorandoci insieme, vedendo allenamenti e partite ti accorgi che ci sono anche altre caratteristiche da poter sfruttare. Sandro ha una gamba incredibile e dimostra anche di avere grandissimi tempi. Potrebbe diventare un giocatore validissimo dal punto di vista degli inserimenti. Dipende da che tipo di partita prepariamo. Ho difficoltà a confrontare calciatori, ognuno ha le sue caratteristiche. Lui mi ha subito detto ‘mi sento di più come Gattuso’. Forse De Rossi se vogliamo fare un paragone completa entrambe le cose”.

FINALE – “Queste due partite rappresenteranno la chiusura del cerchio. Credo che questo Milan sia nato nella sconfitta umiliante del 5-0, lì abbiamo capito cosa si poteva e doveva fare per far crescere questa squadra. Abbiamo imparato tanto e speriamo di finire al meglio questo campionato”.