Non solo Lautaro: Inzaghi trema, un altro big sarà sacrificato

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:35

L’Inter potrebbe essere costretta a cedere ancora altri big della sua rosa dopo le partenze la scorsa estate di Lukaku e Hakimi. Due gli indiziati principali 

Cuore e carattere Inter. La squadra di Inzaghi ribalta l’Empoli e tiene in vista le speranze scudetto nel derby scudetto contro il Milan.

Lautaro Martinez ©LaPresse

Il tecnico piacentino ‘tifa’ Verona questa sera nel match contro i rossoneri, nei giorni che precedono anche la finalissima di Coppa Italia con la Juventus all’Olimpico di Roma. A cercare di trascinare i nerazzurri sarà un’altra volta Lautaro Martinez che ha suonato la carica contro l’Empoli grazie a una doppietta da attaccante di razza.

Record personale di gol in campionato (19) per il ‘Toro’ argentino, sempre più leader della compagine campione d’Italia. Tutto questo però non basta per renderlo un incedibile della rosa di Inzaghi in vista del prossimo mercato estivo. Marotta e Ausilio devono fare i conti con i paletti del piano di sostenibilità della famiglia Zhang e la possibilità di sacrificare nuovamente qualche altro big a fine stagione.

Dopo Hakimi e Lukaku stavolta potrebbe toccare proprio a Lautaro, che per suo conto si trova molto bene a Milano e avrebbe manifestato il desiderio di restare ancora a lungo con la maglia nerazzurra come riporta ‘La Gazzetta dello Sport’. Tutto questo però si lega alle offerte che potrebbero arrivare dal mercato e che non darebbero certezze sulla permanenza o meno del nazionale albiceleste alla corte di Inzaghi.

Calciomercato Inter, Lautaro e Bastoni i due sacrificabili di Marotta

Inzaghi punta la Juve e aggiorna sulle condizioni di Bastoni
Alessandro Bastoni ©LaPresse

Un assegno da 70-80 milioni di euro – sottolinea il ‘Corriere dello Sport’ – non darebbe alternative al management interista che sacrificherebbe Lautaro Martinez per dare nuovo ossigeno alle finanze di Suning. Il bilancio andrà chiuso con un attivo di almeno 60 milioni e un taglio del 10-15% del monte ingaggi. Per questo motivo il ‘Toro’ resta in bilico, al pari di Bastoni: è il giovane difensore italiano l’altro possibile sacrificato in caso di offerte irrinunciabile nelle prossime settimane. Le intenzioni della dirigenza di Viale della Liberazione sarebbero quelle di non rinunciare a prescindere a Brozovic, Skriniar e Barella, ascoltando invece le eventuali proposte che arriverebbero per Lautaro e Bastoni. I tifosi interisti e Inzaghi sperano ovviamente che non sia un male necessario…