Roma-Leicester, Rodgers ed Evans non ci stanno: “L’arbitro una delusione, tutto contro di noi”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:17

Tanta delusione per Brendan Rodgers e Johnny Evans, che dopo il ko con la Roma si presentano in conferenza parlando soprattutto della questione calci piazzati e non risparmiano neanche l’arbitro

Brendan Rodgers mastica amarissimo in conferenza stampa. Il manager del Leicester ha preso la parola per commentare il ko di misura arrivato all’Olimpico contro la Roma per un gol di Abraham dagli sviluppi di corner.

Rodgers
Rodgers © LaPresse

“Complimenti alla Roma, ma siamo molto delusi. Nessuna delle due squadre ha creato tante occasioni, loro sono stati più bravi nel primo tempo e noi dovevamo imporre di più il nostro gioco”.

Rodgers riconosce il punto debole della sua squadra: “I ragazzi hanno dato tutto, il nostro tallone d’Achille sono sempre stati i calci piazzati e in una partita equilibrata questo ha fatto la differenza e anche per questo c’è delusione. È un problema soprattutto fisico. Abbiamo cercato di fare tutto il possibile per cambiare l’inerzia, marcando prima a uomo e poi a zona. Ma abbiamo concesso troppi gol facili ed è chiaro che questo ci ha messo sulla difensiva diverse volte”. L’allenatore degli inglesi, però, parla anche dell’arbitro: “Confermo che sono molto deluso e frustrato. Non so se l’atmosfera e il ritmo intenso abbiano contribuito, ma tutte le decisioni sono andate contro di noi”.

Poi ancora sulla marcatura di Pereira su Abraham: “Loro hanno cinque ottimi colpitori di testa, dovevamo fare una scelta. C’era una differenza fisica, la coperta da qualche parte sarebbe stata corta, lo sapevamo, e così è stato. La mia è una squadra giovane, che sta facendo esperienza. Tanti non hanno mai giocato una semifinale, è normale che non abbiano reso al massimo. Dura fare esperienza sulle sconfitte, ma è importante trarre lezioni. Abbiamo concesso troppo all’avversario nel primo tempo, nella ripresa mi è piaciuta la reazione, abbiamo dominato il gioco ma ci è mancata qualità. I giocatori hanno dato tutto, un peccato non aver scardinato la Roma. Ma usciamo a testa alta, con orgoglio, il calcio è anche questo. Ora cerchiamo di finire bene per prendere slancio in vista della prossima stagione”.

Roma-Leicester, Evans: “Frustrati dall’arbitraggio”

Poi tocca anche a Johnny Evans, difensore del Leicester: “Fa male? Basta vedere come siamo partiti dal calcio d’inizio, all’attacco, creando diverse occasioni, per rimettere le cose a posto. Oggi i calci piazzati ci hanno punito ancora. Sapevamo che ci fosse una differenza tra Abraham e il suo marcatore, era inevitabile. Bisogna sapersi rialzare, sappiamo che affrontiamo squadre forti, toste, con un allenatore importante, sono preparate. Dobbiamo essere forti, concentrati e restare sempre in partita”. Anche il centrale del Leicester ha qualcosa da ridere sulla direzione di gara: “Siamo tutti un po’ delusi e frustrati dall’arbitraggio di questa sera”