Andreazzoli coccola Pinamonti e lancia Asllani: “Ha i crismi del grande giocatore”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:21

Aurelio Andreazzoli, allenatore dell’Empoli, è intervenuto in conferenza stampa dopo il ko al ‘Meazza’ contro l’Inter

Non sono bastate all’Empoli le zampate di Pinamonti e Asllani per compiere l’impresa a San Siro contro i campioni d’Italia dell’Inter. Aurelio Andreazzoli si coccola comunque i suoi gioielli.

Inter Empoli Andreazzoli
Andreazzoli in conferenza

Il tecnico ha risposto alle domande in conferenza stampa sul futuro dei due talenti della squadra toscana: “Cosa devono fare l’Inter e Pinamonti? Non posso dirlo io, lascio il giudizio su queste cose alla dirigenza interista. Per quello che posso dire io, il ragazzo è cresciuto molto e ha messo a frutto il buon lavoro fatto qua l’anno scorso. Ha pur sempre 23 anni e qui all’Empoli sta segnando adesso con continuità. Sul piano comportamentale e come ragazzo gli do un voto altissimo e ha rispettato tutte le mie attese, anche perché all’inizio ho voluto fortemente che venisse a lavorare con noi”.

Empoli, Andreazzoli: “Non posso dire io cosa devono fare l’Inter e Pinamonti. Asllani va lasciato tranquillo”

Inter Empoli Andreazzoli
Andreazzoli © LaPresse

ASLLANI – “E’ un ragazzo giovane, ha appena finito di bere il latte (ride, ndr). Dobbiamo lasciarlo tranquillo, deve fare ancora esperienza a questo livello. Non ha bisogni di particolari accorgimenti, è un esempio di applicazione e serietà. Ha tutti i crismi per diventare un giocatore importante, noi lo sapevamo e aspettavamo solo il momento per metterlo in mostra e farvelo vedere. Ha fatto un gol di altissimo livello nella sua dinamica, oltre a interpretare molto bene un ruolo non propriamente suo nella partita di oggi. Deve migliorare ancora ma il ragazzo c’è”.