Inzaghi non guarda al Milan: “Corsa su noi stessi”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:01

Torna in campo l’Inter dopo il successo sul campo dell’Udinese della scorsa settimana. A presentare la prossima gara contro l’Empoli ci ha pensato Simone Inzaghi 

Giornata di vigilia quella di oggi per l’Inter di Simone Inzaghi che domani sera affronterà l’Empoli per l’anticipo del venerdì della 36/a giornata di campionato. Una gara che si disputerà nello stesso giorno di quella della Juventus contro il Genoa proprio in virtù della finale di Coppa Italia che disputeranno bianconeri e nerazzurri mercoledì prossimo. Intanto per la truppa di Inzaghi c’è da pensare prima all’Empoli e alla rincorsa scudetto presentata nell’intervista odierna a ‘Inter TV’: “Sarà una insidiosa perchè l’Empoli è una squadra di qualità, che ha già centrato il proprio obiettivo. Dovremo fare una partita molto attenta perchè ci confrontiamo con una squadra organizzata. Udinese? Abbiamo vinto una partita che non era semplice, sono molto contento della prestazione di Udine perchè la squadra ha dimostrato grande personalità e determinazione. Volevamo questa vittoria e l’abbiamo ottenuta con la concentrazione delle grandi squadre”.

Inzaghi: "Servirà il 120%"
Inzaghi © LaPresse 

MENTALITA’ – “In queste ultime quattro partite gli aspetti tecnici-tattici verranno un pochettino a meno, penso che saranno le motivazioni a fare la differenza. Ho la fortuna di avere una squadra che le motivazioni le ha sempre trovate, domani dovremo tirare fuori il 120% davanti al nostro pubblico contro una squadra di qualità che gioca bene a calcio”.

Inzaghi ha quindi risposta ad una domanda sul giocare prima o dopo il Milan: “Il mio compito e quello del mio staff è quello di incidere su quello che abbiamo in mano, sulla nostra squadra, senza vedere quello che fanno gli altri. Noi dobbiamo fare la corsa su noi stesso e dare il 120%.