Espressione blasfema, UFFICIALE: squalificato con la prova TV

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:35

Sono state appena annunciate tutte le sanzioni del giudice sportivo di Serie A: uno squalificato per bestemmia

Chiusa la 35esima giornata, pochi minuti fa come di consueto è arrivato il comunicato ufficiale diffuso dalla Lega Serie A con tutte le decisioni del Giudice Sportivo in vista del prossimo turno di campionato. Tra le numerose sanzioni, è spuntata anche una prova televisiva.

Provedel ©️LaPresse

Ma iniziamo con i due calciatori che sono stati espulsi nel corso dell’ultima giornata, entrambi in occasione del match tra Empoli e Torino: sia Stojanovic (doppia ammonizione) che Verre (espulsione diretta) salteranno infatti la prossima partita. Della stessa gara è stato punito anche Sasa Lukic, unico giocatore tra i diffidati dell’ultimo turno ad aver rimediato un giallo e – quindi – la squalifica automatica di una giornata.

Ma la vera sorpresa riguarda la prova televisiva che costerà un turno al portiere dello Spezia, Ivan Provedel. Il portiere è stato infatti punito dopo aver catturato dalle immagini televisive un’espressione blasfema e salterà la prossima giornata. Oltre ai calciatori, è stata assegnata una giornata di squalifica a Vincenzo Sicignano dello staffi dell’Empoli per aver “contestato l’operato arbitrale e rivolto, avvicinandosi al Quarto Ufficiale, una critica irrispettosa agli Ufficiali di gara”. Un turno di squalifica anche al preparatore dei portieri Nuno Santos (Roma) per avere “contestato platealmente una decisione arbitrale”. E infine al preparatore atletico della Samp Massimo Catalano per avere “contestato platealmente l’operato arbitrale”.

Al Genoa è stata comminata poi una multa da 12mila euro a causa dell’atteggiamento dei suoi tifosi, i quali nel corso del secondo tempo hanno ‘lanciato sul terreno di giuoco alcuni fumogeni”. 8mila euro di multa al Cagliari “per avere suoi sostenitori, al termine della gara, lanciato un seggiolino sul terreno di giuoco oltre un’asta che colpiva un proprio calciatore”.