Lukaku-Milan: il belga ha già preso la decisione

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:32

Non è stata una grande annata quella di Romelu Lukaku al Chelsea. Il suo trasferimento inglese non ha pagato i giusti dividendi e già si pensa al futuro. Decisione però già presa su due ipotetiche destinazioni 

L’affare Lukaku-Chelsea non ha risposto come da aspettative della scorsa estate, quando l’Inter ha ceduto dietro forte pagamento il gigante belga alla società inglese che sperava di inserire un centravanti navigato in un meccanismo già forte, vincente e collaudato. Il rapporto tra Big Rom e la compagine di Tuchel però non è mai scoppiato in senso positivo, tra qualche difficoltà di adattamento, problemi fisici ed un feeling sia col campionato che soprattutto con l’allenatore mai nato del tutto.

Lukaku rifiuta Milan e Newcastle
Romelu Lukaku ©LaPresse

Il tecnico tedesco lo ha infatti ben presto relegato al ruolo di comprimario, preferendo altre soluzioni tattiche in attacco con Havertz spesso e volentieri impiegato come falso nove. L’annata di Lukaku per ora è ferma a 12 reti complessive in 40 apparizioni tra tutte le competizioni, molte delle quali però parziali o da subentrato. Raramente, soprattutto nei match che contano, il belga è stato impiegato da titolare.

Calciomercato Inter, Lukaku rifiuterà l’interesse di Milan e Newcastle: la situazione al Chelsea

Lukaku rifiuta Milan e Newcastle
Romelu Lukaku © LaPresse

Inevitabili dunque le voci di mercato su un addio immediato di Lukaku, al netto di una situazione societaria al Chelsea ancora da risolvere. Oltre che ad un complicatissimo rientro all’Inter, il centravanti belga era stato accostato anche al Milan e ad altri club inglesi. A tal proposito secondo quanto sottolineato da ‘Evening Standard’ l’ex numero 9 nerazzurro rifiuterà qualsiasi interesse da parte del Milan quest’estate, ponendo nuova incertezza sul suo futuro. Allo stesso modo Lukaku non avrebbe alcun interesse neanche per il Newcastle, che è tra le poche società a potersi permettere il suo altissimo stipendio oltre che l’eventuale quota di trasferimento.

Dal punto di vista ambientale intanto la situazione a Londra è complicata da tempo, con un rendimento scadente ed un rapporto non idilliaco con Tuchel, col punto di partenza da ritrovare in una famigerata intervista di una manciata di mesi fa. Lo stesso allenatore tedesco ha dichiarato pubblicamente che spetta a Lukaku stesso dimostrare di poter guidare l’attacco che però finora è andato verso altri lidi.

Il Milan era emerso come eventuale destinazione ma lo stesso attaccante sarebbe riluttante all’idea di turbare ulteriormente i tifosi dell’Inter. Al contempo non mancano ostacoli economici sia per il cartellino che per l’ingaggio. Inoltre andrà capito che tipo di approccio terrà la nuova proprietà del Chelsea in merito alla situazione Lukaku. Tuchel infatti dovrebbe restare al centro del villaggio e dunque il belga vedrebbe complicarsi la sua posizione.