L’Inter espugna Udine e risponde al Milan: Perisic e Lautaro infiammano la lotta scudetto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:58

Cronaca, tabellino e classifica aggiornata dopo Udinese-Inter, gara delle ore 18 di questa domenica di Serie A. I nerazzurri rimettono il fiato sul collo del Milan 

Nel primo pomeriggio di questo 35esimo turno di Serie A il Milan ha battuto un colpo importante, vincendo nel finale contro una Fiorentina battagliera, piegata solo da un gol di Leao. Tre punti importanti utili a tenere a distanza l’Inter che ha prontamente risposto andando a sbancare in trasferta il campo di una delle squadre più in forma del campionato: l’Udinese di Cioffi.

Udinese-Inter: i nerazzurri non sbagliano
Udinese-Inter © LaPresse

La sfida della Dacia Arena è viva sin dall’inizio con i nerazzurri abili ad azzannare subito la partita con una pressione alta, scambi veloci ed una voglia di andare prontamente in gol. I dettami di Inzaghi vedono pronta realizzazione già al 12′ con un colpo di testa di Perisic su angolo perfetto di Dimarco. L’Udinese prova a restare in partita affidandosi soprattutto alla qualità dei vari Pereyra e Deulofeu ma è ancora l’Inter a trovare il gol prima dell’intervallo con Lautaro Martinez. L’argentino prima sbaglia e poi ribadisce in rete un calcio di rigore procurato da Dzeko.

In avvio di ripresa è poi proprio il bosniaco a sbagliare il tris e a tenere così vivi i padroni di casa che si riaggrappano alla partita con il gol di Pussetto che al 72′ la riapre su assist di Udogie. Nel finale a nulla valgono gli assalti della squadra di Cioffi che si arrende all’Inter. Il testa a testa scudetto continua.

Udinese-Inter 1-2, il tabellino

Reti: 12′ Perisic 39′ Lautaro Martinez 72′ Pussetto

Udinese (3-5-2): Silvestri; Becao, Pablo Marí, Perez; Molina (73′ Soppy), Arslan (46′ Samardzic), Walace, Pereyra (79′ Jajalo), Udogie; Success (26′ Pussetto), Deulofeu. A disp.: Padelli, Gasparini, Zeegelaar, Jajalo, Nuytinck, Pussetto, Samardzic, Ballarini, Benkovic, Nestorovski, Soppy. All. Cioffi

Inter (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Dimarco (77′ D’Ambrosio); Darmian, Barella (90′ Vecino), Brozovic, Gagliardini (74′ Vidal), Perisic; Dzeko (74′ Sanchez), Lautaro (74′ Correa). A disp.: Radu, Cordaz, Dumfries, Sanchez, Vecino, Ranocchia, Gosens, Correa, Vidal, D’Ambrosio, Caicedo. All. Inzaghi

AMMONIZIONI: 38′ Mari 65′ Pereyra

ARBITRO: Daniele Chiffi

CLASSIFICA SERIE A: Milan punti 77, Inter 75, Napoli 70, Juventus 69, Lazio 59, Roma* 58, Fiorentina 56, Atalanta* 55, Hellas Verona 52, Torino 47, Sassuolo 46, Udinese 43, Bologna* 42, Empoli 37, Sampdoria 33, Spezia 33, Cagliari 28, Salernitana** 25, Genoa 25, Venezia* 22.

*Una partita in meno
**Due partite in meno