Vittoria col brivido: Inzaghi vuota il sacco sulle condizioni di Barella

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:39

Nel post partita di Udinese-Inter ha preso la parola Simone Inzaghi, che ha commentato il successo nerazzurro della Dacia Arena 

Vittoria importante per l’Inter di Simone Inzaghi che ha sbancato Udine con un secco 2-1 in virtù delle reti nel primo tempo di Perisic e Lautaro Martinez. I nerazzurri hanno quindi accorciato nuovamente a -2 dal Milan che conduce la classifica. Ad analizzare la situazione e la serata ci ha pensato lo stesso allenatore interista ai microfoni di ‘Dazn’: “Grande prova di carattere e personalità contro una squadra di qualità ed in ottima salute. Abbiamo meritato la vittoria su un campo difficilissimo e voglio ringraziare i nostri tifosi che ci hanno fatto sentire quasi come a San Siro. Abbiamo preso quel gol di Pussetto che ci ha fatto abbassare leggermente. La squadra è rimasta in partita e non abbiamo rischiato quasi nulla. Dobbiamo essere bravi, mancano tre partite e la finale di Coppa Italia. Col recupero e la semifinale di coppa abbiamo giocato 7 partite in 22 giorni ma la squadra è in salute e ci crediamo fino alla fine”.

Inzaghi sulle condizioni di Barella
Inzaghi a Dazn

GIOCARE PRIMA O DOPO IL MILAN – “Siamo abituati. In tanti campionati si sono giocati scudetti o posti Champions così. Personalmente ero molto concentrato sulla mia gara e i giocatori hanno dimostrato di esserci nonostante il risultato del Milan”.

Ancora Inzaghi: “Abbiamo parlato con la squadra. Bisognava fare una partita importante. Avevamo deciso di lasciare i quinti in punta e aprire le mezzali. Al di là della tattica penso che i ragazzi oggi abbiano messo corsa e determinazione, tutti ingredienti fondamentali in queste partite”.

BARELLA – “Sembrerebbe solo una forte contusione. Speriamo non sia niente anche perchè è un giocatore importantissimo. I medici mi hanno abbastanza tranquillizzato ma incrociamo le dita”.

PAZZA INTER – “Posso dire che dopo la Supercoppa di gennaio siamo ancora in corsa in campionato e Coppa Italia. Vogliamo cercare di vincere altro anche se sappiamo di avere contro squadre forti e agguerrite. Penso per come erano le premesse i tifosi si siano divertiti. Speriamo che l’Inter sia sempre pazza così”.