Duello Scudetto e intrecci di mercato: derby infinito tra Milan e Inter

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:30

Sarà sfida Milan-Inter in questo finale di stagione ma anche dopo: tra corsa Scudetto e calciomercato, il derby si infiamma

Quattro partite e sapremo tutto. Milan e Inter lotteranno punto a punto, come non succedeva da anni, per la conquista dello Scudetto. Finalmente ieri è sparito l’asterisco dalla classifica dei nerazzurri, che sono inciampati contro il Bologna.

Milan vs Inter: derby scudetto e calciomercato
Pioli e Inzaghi ©LaPresse

Un risultato inaspettato che lascia i rossoneri al primo posto, con due punti di vantaggio, e tanta incertezza finale. Milan e Inter saranno chiamate a crederci e a lottare fino all’ultimo match perché le sorprese e i colpi di scena sono davvero sempre dietro l’angolo. Poi sarà calciomercato e la sensazione è che il derby sia pronto ad infiammarsi anche lì, come i vecchi tempi.

Milan vs Inter: il calendario a confronto

Milan vs Inter: derby scudetto e calciomercato
Brozovic e Tonali ©LaPresse

L’Inter di Simone Inzaghi non ha davvero tempo per leccarsi le ferite. Si deve già pensare alla prossima partita, quella che opporrà i nerazzurri all’Udinese. I bianconeri sono salvi e non hanno nulla da chiedere al campionato ma hanno voglia di entusiasmare ancora, dopo il 4 a 0 alla Fiorentina, e mettere in vetrina i propri giocatori come Udogie, Molina e Deulofeu. Il match della 35a giornata andrà in scena alla Dacia Arena alle ore 18.00, poco dopo Milan-Fiorentina.

Il primo ostacolo per i rossoneri sono i viola, che non stanno attraversando un buon momento. Sono reduci dai ko di Salerno e contro l’Udinese ma la qualificazione in Europa League è lì a due lunghezze. Per il Diavolo ci sarà la forza dei 75mila di San Siro ma le sfide con il tecnico di origini siciliane non sono mai state facile.

35a giornata
Milan-Fiorentina, domenica 1 maggio ore 18.00
Udinese-Inter, domenica 1 maggio, ore 18.00

Sarà dura anche la trasferta di Verona, contro la squadra di Tudor, che ha voglia di stupire ancora. Anche i gialloblu hanno raggiunto i loro obiettivi ma venderanno cara la pelle un po’ come l‘Empoli di Pinamonti, che sarà l’avversario dei nerazzurri a San Siro. In questa circostanza saranno gli uomini di Pioli a conoscere già il risultato.

36a giornata
Inter-Empoli, venerdì 6 maggio, ore 18.45
Verona-Milan, domenica 8 maggio, ore 20.45

A due giornate dalla fine turno impegnativo soprattutto per il Milan, che dovrà vedersela con l’Atalanta di Gasperini. Nell’ultimo periodo il Diavolo ha dimostrato di aver trovato le misure ai bergamaschi ma sono comunque un osso duro, soprattutto dopo i recuperi di Muriel e Zapata, e c’è una Europa da conquistare. Per l’Inter ecco la trasferta di Cagliari. Andrà capito se i sardi saranno già salvi o meno. La sfida avrebbe chiaramente un sapore ben diverso.

37a giornata
Milan-Atalanta, domenica 15 maggio, ore 18.00
Cagliari-Inter, domenica 15 maggio, ore 20.45

All’ultima giornata, infine, l’Inter sarà chiamata a sfidare, tra le mura amiche, la Sampdoria, che potrebbe trovarsi con l’acqua alla gola per la conquista degli ultimi punti salvezza. Il Milan, invece, farà visita al Sassuolo di Domenico Berardi.

38a giornata
Inter-Sampdoria, domenica 22 maggio
Sassuolo-Milan, domenica 22 maggio (orari ancora da stabilire)

E’ evidente, analizzando il calendario, che quello del Milan, in termini assoluti, sia quello più complicato, anche se Verona e Sassuolo non hanno più nulla da chiedere al campionato. Avversari più facili per l’Inter ma Cagliari e Sampdoria potrebbero vendere cara la pelle se dovessero servire punti per salvarsi. Ma fare calcoli appare davvero difficile anche perché il ko di Bologna dimostra che le due squadre milanesi possono perdere punti davvero con chiunque.

Va sottolineato, però, che al Milan basta conquistare tre vittorie e un pareggio per avere la certezza di trionfare. In casa di arrivo a pari punti, infatti, l’Inter deve fare i conti con gli scontri diretti a sfavore.

Calciomercato, Milan vs Inter: Investcorp pronta a sfidare Suning

Milan vs Inter: derby scudetto e calciomercato
Nkunku ©LaPresse

La sfida tra Milan e Inter, più di altre volte, appare destinata a proseguire anche in estate, per il calciomercato. I rossoneri nelle ultime sessioni non hanno partecipato ad aste ma con l’arrivo di InvestCorp le cose potrebbero davvero cambiare ed entrare in concorrenza con i cugini non sarà difficile.

Le attenzioni sono soprattutto rivolte all’attacco dove nella lunga lista della spesa compaiono tanti nomi in comune. Non si può non partire da Paulo Dybala. I nerazzurri sono in pole visti gli ottimi rapporti tra Marotta e l’agente dell’argentino ma una telefonata Maldini l’ha fatta e con i soldi del fondo arabo tutto potrebbe cambiare.

Ma attenzione anche alle situazioni legate ai profili internazionali come Haller e Nkunku. Il Milan sta seriamente pensando di regalarsi un grande colpo in avanti. Il giocatore dell’Ajax ma soprattutto quello del Lipsia piacciono davvero parecchio. Il costo dei loro cartellini è alto ma la nuova proprietà invita a sognare. Cosa che potrebbe fare l’Inter, in caso di cessione di Lautaro Martinez. 

Non ci sarà derby, invece, per Bremer a meno che non dovesse naufragare l’acquisto di Sven Botman. Ipotesi questa, al momento, da escludere. Milan e Inter potrebbero sfidarsi anche per Pjanic, anche se al momento c’è il grande ostacolo dell’ingaggio, come raccontato su Calciomercato.it. Resta fredda, infine, la pista che porta a Scamacca: l’italiano piace ad entrambe le squadre ma il prezzo fatto dal Sassuolo spinge a guardare altrove.