CM.IT | Sfida totale alla Juve: doppio colpo Inter e rivoluzione in mediana

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:58

In vista della prossima stagione, la dirigenza dell’Inter cercherà rinforzi importanti a centrocampo sul calciomercato

Conte se va al Psg chiederà alla dirigenza parigina di dare l’assalto a Nicolò Barella, il centrocampista che tre anni fa chiese ai nerazzurri che lo presero dal Cagliari strappandolo alla concorrenza della Roma. Si narrò, già allora, che sulla scelta del ragazzo pesò molto la richiesta diretta, pressante del tecnico appena arrivato a Milano. L’Inter assegna al suo centrocampista azzurro una quotazione importante, tra i 70 e gli 80 milioni come base di partenza di qualsiasi dialogo e senza nemmeno troppa voglia di scendere e trattare all’intero di questo argomento.

Calciomercato Inter, sfida totale alla Juve
Marotta e Ausilio ©LaPresse

Perdere Barella significherebbe affrontare un sacrificio tecnico da compensare con un ritorno economico adeguato ed una altrettanto adeguata plusvalenza. Dentro questo discorso bisognerà anche capire come finirà questo campionato, indubbiamente segnato, in casa Inter, dalla grande occasione persa ieri sera di mettersi in testa alla classifica: la sconfitta nel recupero con il Bologna non era minimamente attesa e c’è chi inizia a sussurrare che dallo scudetto possa passare la conferma di Simone Inzaghi, che dovrà attraversare anche la finale (a questo punto di fuoco) di Coppa Italia con la Juve. Ora ci sono da valutare le alternative al vaglio in caso partisse Barella, senza escludere la possibilità che il colpo posso essere doppio per dare nuova linfa alla mediana nerazzurra.

Calciomercato Inter, doppio colpo con l’addio di Barella

Doppio colpo Inter e Juve ko con addio Barella
Nicolò Barella ©LaPresse

Le due strade percorribili sono anche abbastanza note perché portano ad obiettivi su cui l’Inter si muove da un po’. Cominciamo dalla stessa Parigi e dalla traccia più recente, emersa nell’ultimo mese: quella che poteva sembrare una strategia di disturbo sulle manovre di casa Juve ora potrebbe diventare un’idea molto concreta. Ma da portare avanti fuori dal discorso Barella, come una sorta di trattativa parallela, secondo quanto appreso da Calciomercato.it. A Parigi l’argentino Leandro Paredes è in lista di uscita, all’interno di un processo di “deargentizzazione” della squadra da cui solo Messi è escluso. Con il contratto in scadenza tra un anno, a Parigi spierebbero di mettere in cassa 35-40 milioni ma ragionevolmente incassare intorno ai 30 potrebbe già rappresentare una buonissima resa con tanto di plusvalenza rispetto ai 45 pagati allo Zenit due anni e mezzo fa. La Juventus dal discorso Paredes non va comunque mai tirata fuori: potrà essere, questa, una grande sfida di mercato dell’estate che verrà.

Davide Frattesi ©LaPresse

Poi bisogna tornare in Italia e guardare alla bottega del Sassuolo, con cui l’Inter sta già facendo ragionamenti riferiti a Gianluca Scamacca. L’idea del pacchetto con Davide Frattesi era già emersa da qualche mese, ora potrebbe tornare di attualità. Il centrocampista romano, tra l’altro molto amico dell’attaccante compagno di squadra in Emilia (sono della borgata romana di Fidene, hanno condiviso le giovanili della Lazio e della Roma, oltre alla Nazionale Under 21 con affaccio sulla maggiore e ora il Sassuolo) all’Inter piace molto e l’ad Carnevali ha già chiacchierato sul tema più di una volta con Giuseppe Marotta. Poi i dialoghi si erano fatti un bel po’ meno fitti, ma sono pronti a riaccendersi da un momento all’altro perché la pista Frattesi il club nerazzurro non la ha mai mollata.

C’è una quotazione da 40 milioni si cui lavorare un po’ per smussare le distanze. Ma è anche questo argomento di discussione con discreta apertura tra le parti. Con la Roma spettatrice interessata sul fronte Frattesi: ma solo perché il 30 per cento della rivendita andrà nelle casse del club giallorosso secondo gli accordi fatti con il Sassuolo all’atto della cessione di Frattesi al club neroverde, nel 2017, per 5 milioni.

Giorgio Alesse