Sassuolo-Juve, Carnevali avverte le big di Serie A. Sul gol di Dybala: “Era evidente”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:23

Dopo la bella partita contro la Juventus, arrivano le parole di Giovanni Carnevali: l’ad del Sassuolo ha parlato delle cessioni

Il Sassuolo raccoglie solo complimenti, ma niente punti. La squadra di Dionisi passa in vantaggio, ma non chiude il match contro la Juventus e subisce la rimonta con il gol beffa all’88’ di Kean.

carnevali sassuolo juventus

Al termine di una sfida tra due società che in questi mesi hanno parlato spesso di mercato, ha parlato a ‘Dazn’ l’ad neroverde Giovanni Carnevali: “Siamo soddisfatti della prestazione perché abbiamo fatto una buona partita. Non siamo soddisfatti del risultato perchè sicuramente meritavamo di più. Abbiamo preso il gol del pareggio in un’azione viziata da un fallo su Kyriakopoulos evidente e questo non mi fa essere soddisfatto”.

Poi Carnevali si sofferma sulle possibili cessioni, con tantissimi giocatori finiti nel mirino delle big: “Dei quattro davanti chi rimane sicuramente? Spero che ne rimangano più di due. Non abbiamo la necessità né il desiderio di cedere questi giocatori. Siamo anche una società ambiziosa e l’obiettivo è crescere, quindi valutiamo un attimo. L’obiettivo è cercare di tenerli tutti“. Il dirigente del Sassuolo in qualche modo avverte i club come Juve, Milan, Roma, Napoli, Inter e Lazio che osservano i vari Frattesi, Scamacca, Raspadori, Traore e Maxime Lopez.  Carnevali chiude: “I giovani sono la priorità. Io chiedo sempre alla mia area sportiva, oltre alla valutazione tecnica, di valutare l’aspetto umano. Non è una cosa facile. Siamo più facilitati se lavoriamo con i giovani ma credo che sia un po’ quello che ci fa fare la differenza”.