Spauracchio retrocessione, da Alli a Sarr: che occasioni per la A

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:44

Grande lotta per non retrocedere in Premier League, tante occasioni anche per la Serie A: da Sarr ad Allan passando per Dele Alli e Rashica

La Serie A, come tutti i principali campionati continentali, si prepara al rush finale. Lotta per il titolo, per un posto in Europa e anche per non retrocedere. Stesso discorso valevole per altri tornei, tra cui la Premier League. Quello inglese è il campionato più ricco e qui anche le squadre meno blasonate possono contare su giocatori di livello assoluto. E nella lotta per non retrocedere in Inghilterra, le sorprese non mancano. In questo senso, in ottica mercato, la Serie A osserva con attenzione questa situazione, con tanti club nostrani vigili e pronti a cogliere occasioni. Le retrocessioni infatti potrebbero obbligare i club a cedere (in prestito o a titolo definitivo) alcuni dei propri giocatori e tanti sono i nomi seguiti dai club italiani, da Sarr ad Allan, da Rashica a Louza, passando per Dele Alli.

Serie A, da Sarr ad Alli: occasioni dalla Premier League
Sarr e Alli ©LaPresse

Guai Everton, occasione Dele Alli e Sarri sogna Allan

In Premier League fa scalpore la situazione dell’Everton. L’addio di Rafa Benitez e l’approdo di Frank Lampard non ha portato grandi benefici al club di Liverpool, invischiato in piena lotta per non retrocedere. Tanti sono i giocatori che fanno gola alla Serie A e che potrebbero rappresentare più di un’occasione. Il primo è uno che conosce benissimo il nostro campionato: Allan. Il brasiliano piace tanto alla Lazio e Maurizio Sarri sarebbe ben felice di averlo in rosa. Il passaporto portoghese rende il giocatore comunitario e l’eventuale retrocessione dei ‘Toffees’ agevolerebbe notevolmente l’affare.

Serie A, occasioni dalla Premier League
Dele Alli ©LaPresse

Oltre all’ex Napoli, tanti altri sono i giocatori che possono finire sui taccuini delle italiane. Il nodo maggiore, però, è legato allo status di extracomunitario. Il centrale Ben Godfrey poco meno di due anni fa è stato seguito da Napoli e Milan. Il giocatore è maturato nel corso di queste stagioni, dimostrando anche di essere in grado di disimpegnarsi come terzino. Il problema maggiore riguarda però lo status di extracomunitario. Chiaro però che, con un’eventuale retrocessione dell’Everton, il giocatore potrebbe tornare a far gola, soprattutto ai partenopei che necessitano rinforzi in difesa, visto che il Milan è molto vicino a Botman. Un’altra occasione può poi chiamarsi Dele Alli. Il centrocampista, fino a pochi anni fa ritenuto uno dei migliori giocatori inglesi, ha trascorso periodi complicati soprattutto nelle ultime stagioni. Il talento certamente non manca e potrebbe rappresentare una scommessa interessante per i grandi club italiani, in particolare Juventus e Milan, che lo hanno seguito da vicino in passato.

Watford, Milan vigile su Sarr e Louza

Serie A, occasioni dalla Premier League
Ismaila Sarr ©LaPresse

Se l’Everton resta in piena lotta per non retrocedere, diverso è il discorso del Watford. Gli ‘Hornets’ sono ormai ad un passo dalla retrocessione visto che il Burnley, quart’ultimo, ha 9 punti di vantaggio a 5 giornate dalla fine. Una situazione che ha fatto sì che alcuni club italiani, in particolare il Milan, sondassero con attenzione determinati giocatori. La società rossonera è molto interessata ad Ismaila Sarr. L’ala senegalese è infatti uno dei profili valutati dal club per rafforzare il reparto d’attacco e in particolare il ruolo dell’esterno destro alto. Il giocatore ha già fatto capire di non voler restare e sarebbe felicissimo di accettare la soluzione rossonera. La retrocessione potrebbe agevolare l’affare. Così come potrebbe semplificare l’addio di Imran Louza, centrocampista centrale marocchino (ma di passaporto francese) già seguito dal Milan ai tempi del Nantes. Oltre al Milan, anche Fiorentina e Torino starebbero guardando in casa Watford: piace l’ex Udinese Samir.

Altre occasioni dalla Premier: da Rashica ad Aarons

Serie A, occasioni dalla Premier League
Max Aarons ©LaPresse

Le possibili occasioni dalla Premier non finiscono però qui. Ad un passo dalla retrocessione c’è il Norwich di Milot Rashica. Il kosovaro è stato seguito in passato da Napoli e Milan, non è detto che uno dei due club non possa bussare alla porta per chiedere informazioni. Stesso discorso per Max Aarons, accostato soprattutto alla Roma: per i giallorossi potrebbe rappresentare una grande occasione. Roma che, con l’Inter, aveva seguito anche i progressi di Weghorst. Il centravanti olandese si è trasferito al Burnley a gennaio, ma se il club dovesse retrocedere difficilmente accetterebbe la permanenza. A quel punto chissà che nerazzurri o giallorossi non possano tornare sulle sue tracce.