Futuro scritto per Allegri: il suo annuncio categorico dopo Juve-Fiorentina

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:40

Le dichiarazioni di Massimiliano Allegri al termine di Juventus-Fiorentina, semifinale di ritorno di Coppa Italia

Massimiliano Allegri ha commentato la vittoria della sua Juventus, contro la Fiorentina. Il tecnico, che può sorridere per aver raggiunto la finale di Coppa Italia, parla anche del suo futuro, spazzando via ogni dubbio.

Juve, Allegri annuncia il suo futuro
Allegri a Mediaset

Si comincia con i ringraziamenti ai suoi giocatori: “I ragazzi hanno fatto una partita tecnica e fisica – afferma il mister ai microfoni di Mediaset -. C’è da far loro i complimenti, non era semplice dopo il pareggio contro il Bologna. Stasera non era facile, bisognava fare il secondo gol prima ma la squadra ha vinto da squadra. Ora mettiamo da parte la Coppa Italia e cerchiamo di recuperare energie. Ad un certo punto ho richiamato uno ed era in borghese (sorride, ndr). E’ da 5 mesi che giocano sempre gli stessi. Quarto posto? E’ il calendario il primo avversario per il quarto posto”.

Futuro – “Alla Juve anche il prossimo anno? Mi vedrete anche per i prossimi tre anni. A me dispiace aver perso lo scontro diretto con l’Inter, che ha deciso il campionato. Lapo è uno dei primi tifosi della Juventus. Ci siamo sentiti. Essere a 5 giornate dal termine e non lottare per lo Scudetto me le fa girare. Nelle ultime 20 partite ha fatto 18 risultati utili consecutivi.

Juventus-Fiorentina, Allegri: “Mi fa sorridere per quel che scrivete”

Juve, Allegri annuncia il suo futuro
Allegri e Vlahovic ©LaPresse

Vlahovic è rimasto a secco contro la sua ex squadra. Allegri ha così parlato del momento del serbo: “E’ un po’ in calo fisico, perché ha sprecato tanto – prosegue il mister -. Deve stare sereno, ha 22 anni, un giocatore forte a cui manca esperienza. Lui quando sbaglia si innervosisce ma farà un percorso che lo porterà ad una maturazione, come è normale, nei prossimi mesi. A me fa sorridere che scrivete delle robe che tre giorni dopo sono diverse.”