La Roma contro l’ex obiettivo Tielemans: ora la Juve sfida le big

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:49

Avversario della Roma nelle semifinali di Conference League, Yuri Tielemans è un vecchio pallino dei giallorossi, ma ora c’è la Juve

La Roma lo incontrerà tra una settimana. Walter Sabatini voleva portarlo a Trigoria sei anni fa, quando Youri Tielemans di anni ne aveva 19. Non si sarebbe sbagliato. E forse all’epoca il centrocampista belga si sarebbe potuto prendere più facilmente in Italia. Le cifre più abbordabili e il coraggio di rischiare avrebbe assegnato la giusta competitività anche alle squadre italiane. C’erano anche l’Inter e il Napoli in quel periodo – era il 2016 o giù di lì – sul ragazzo dell’Anderlecht che oggi è arrivato ad un anno dalla scadenza di contratto con il Leicester, avversario dei giallorossi nella doppia sfida di semifinale in Conference League.

Youri Tielemans ©LaPresse

Tielemans è cresciuto tanto, ma chi sa di calcio lo vedeva molto bene già da allora. A 25 anni è alla soglia delle 400 partite tra i professionisti, numeri da fine carriera o quasi per molti suoi colleghi. Lui è a metà strada. A 16 anni aveva già più di una trentina di partite del campionato belga nelle gambe. Non sarà un banco di prova stile Premier o Liga, ma Cristiano Ronaldo e Lampard, per prendere due parametri, i suoi numeri tra i professionisti li avevano messi insieme tre anni dopo. Ora il belga è dentro quella che probabilmente sarà la sua ultima stagione con i Foxes.

Calciomercato Juventus, sfida alle big europee per Tielemans

Cherubini, Arrivabene e Nedved ©LaPresse

“Non ci sono novità, sono aperto a qualsiasi soluzione. Il mercato si è appena chiuso, ma io cerco di lasciare aperte più opzioni possibili. Però, finché starò, qui darò tutto per questa squadra. L’ho fatto sempre e continuerò a farlo ancora. Rinnovo? Ci sono discussioni in corso ma non significa che sto per firmare o che non lo farò”. Sono le parole che Tielemans aveva pronunciato a settembre scorso. Segnali di rinnovo non ci sono più stati e sembra proprio che non ce ne saranno. Oggi Tielemans ha un ingaggio da 8 milioni l’anno e il suo cartellino parte da 50-55 milioni. Cifre importanti per le italiane, anche se Juventus e Milan già nella scorsa stagione avevano provato manovre di avvicinamento. Realisticamente il futuro del centrocampista belga però va letto o con un salto in avanti importante nella Premier o con un balzo nella Liga, cambiando Paese, campionato e ampliando il suo ventaglio di esperienza.

Il Liverpool, per intenderci, sta facendo dei ragionamenti su Tielemans, e allo stesso modo il Real Madrid: Carlo Ancelotti è un suo estimatore. E molta attenzione bisogna farla guardando in casa United: con l’uscita di Pogba, Tielemans potrebbe essere il profilo giusto per Ralf Rangnick. Una situazione da seguire perché in grande evoluzione. Con le italiane che per adesso sembrerebbero destinate solo al ruolo di spettatrici.

Giorgio Alesse