Juve-Fiorentina, Allegri: “Abbiamo due centrocampisti. Su Lapo Elkann dico questo”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:00

Le dichiarazioni in conferenza stampa di Massimiliano Allegri, alla vigilia di Juventus-Fiorentina, semifinale di ritorno di Coppa Italia

Non c’è tempo per pensare al pareggio contro il Bologna. Per la Juventus di Massimiliano Allegri è già vigilia: domani i bianconeri affronteranno la Fiorentina di Vincenzo Italiano per la semifinale di ritorno di Coppa Italia.

Juve-Fiorentina: conferenza Allegri
Allegri

Si riparte dall’uno a zero della Vecchia Signora, dell’andata. Allegri presenta il match contro i Viola in conferenza stampa.

PARTITA – “Domani è una partita difficile, la Fiorentina sta attraverso un ottimo momento di forma. Italiano sta confermando quanto di buono fatto allo Spezia. Domani ci giochiamo la finale e rispetto all’andata sarà completamente differente”.

CENTROCAMPISTI – “Di centrocampisti ne ho due, Arthur è morto (ride, ndr). Ci sono Zakaria e Rabiot, Danilo lo possiamo rivedere a centrocampo. C’è anche Miretti, non lamentiamoci perché ne abbiamo in abbondanza”.

DYBALA E CUADRADO – “Al momento non ho ancora deciso niente, chi è a disposizione sta bene. Domani saranno importanti anche i cambi. Domattina ci sarà l’ultima rifinitura e deciderò chi far giocare”.

LAPO ELKANN – “Non dico niente e non commento. Lapo è uno dei primi tifosi della Juventus e quindi direi che in maniera affettuosa ha espresso il suo pensiero. Per quanto riguarda le critiche, bisogna solo pensare a fare perché siamo in un momento decisivo della stagione. A fine anno faremo le valutazioni, i bilanci vanno fatti alla fine”.

STAGIONE – “La Coppa Italia se la vinci non conta niente, se la perdi hai fallito l’obiettivo. In campionato bisogna pensare ad arrivare tra le prime quattro. Abbiamo fatto un’importante rimonta per il quarto posto e adesso bisogna mantenere il vantaggio. Noi non abbiamo vinto delle partite giocate anche meglio, bene, sicuramente ci è mancato quel qualcosa in più per far sì di vincerle”.

CONFRONTO CON LA SQUADRA – “Abbiamo analizzato e visto il video della partita con la squadra. Nel primo tempo siamo stati troppo passivi nella fase difensiva, già nel primo tempo, nella brutta prestazione, abbiamo creato delle occasioni. Sicuramente dobbiamo migliorare in diversi aspetti”.

APPROCCIO – “La partita di domani non fa svoltare la stagione. La Coppa Italia è un bello obiettivo. Alla Juve siamo sempre sotto pressione, dobbiamo abituarci e conviverci”.

DYBALA E MORATA RIPOSANO – “Non ho ancora deciso niente su chi giocherà in attacco. Domani abbiamo bisogno di Dybala, Morata, Vlahovic e Kean”.

ALLEGRI APPAGATO – “Ora ho fame perché non ho ancora mangiato (ride, ndr). Appagato io è difficile, le critiche fanno bene perché stimolano però noi sappiamo come lavoriamo e ci impegniamo per raggiungere gli obiettivi. Non è automatico raggiungere gli obiettivi prefissati, ma non dobbiamo cambiare il nostro modo di lavorare”.

GOL SUBITI – “Domani magari faremo più gol. Sicuramente dobbiamo essere più precisi ed efficaci, ma non è questione tecnica bensì mentale”.