Lazio, l’ammissione di Sarri: “Era prevedibile. Ecco il nostro obiettivo”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:37

Le parole del tecnico biancoceleste Maurizio Sarri dopo la partita tra Lazio e Torino finita in parità

“Contento del punto preso o delusione? Sono due versioni entrambe accettabili, abbiamo avuto un momento di sbandamento e per fortuna siamo riusciti a pareggiare alla fine, ma era prevedibile che la gara sarebbe stata difficilissima per noi”. Così ha parlato Maurizio Sarri al termine della sfida dell’Olimpico tra Lazio e Torino.

Lazio-Torino, parla Sarri
Sarri

Il tecnico biancoceleste si è soffermato sulla gara ai microfoni di ‘Sky Sport’. “Sofferenza a centrocampo? Con l’uomo contro uomo ci hanno messo in difficoltà, il nostro centrocampo è andato in difficoltà in fase di costruzione, probabilmente non abbiamo fatto quello che dovevamo fare con gli attaccanti esterni, gli avevo chiesto di non venire mai incontro perché loro sono fortissimi sulle ricezioni di spalle, qualcosa abbiamo sbagliato e ci abbiamo messo del nostro”. Sarri ha parlato anche di obiettivi: “L’obiettivo è finire la stagione e avere la sensazione di aver messo le basi per qualcosa d’importante. Vedremo in queste cinque partite se riusciremo a tenere un posto in Europa, la media punti nelle ultime gare è di 2 punti a partita, la squadra sta facendo piuttosto bene”.

Il tecnico ha poi parlato delle scelte iniziali e del dilemma Basic-Luis Alberto: “Contro queste squadre è sempre un dilemma scegliere tra tecnica e fisicità. Pensavo di rispondere meglio al Toro con un palleggio rapido e non con fisicità, ma non è andata così. La partita l’abbiamo messa a posto quando abbiamo iniziato a cercare più Milinkovic-Savic lungo”.