Come Vlahovic: Allegri ha scelto il nuovo regista della Juventus

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:39

La Juventus vuole rinforzarsi anche a centrocampo in vista della prossima stagione. C’è un nome in particolare che stuzzica Massimiliano Allegri 

Massimiliano Allegri vuole una svolta già la prossima estate per la sua Juventus e ha chiesto alla dirigenza un tassello di caratura internazionale per cambiare passo in mediana.

La Juve non molla: il big a zero non ha ancora firmato
Massimiliano Allegri ©LaPresse

Il centrocampo è il reparto che ha più sofferto nelle ultime stagioni e gli uomini di mercato della Continassa sono pronti ad accontentare il tecnico livornese per rinforzare adeguatamente il reparto di mezzo. Un nome al centro dei desideri della ‘Vecchia Signora’ rimane quello di Jorginho, in uscita dal Chelsea senza il rinnovo del contratto in scadenza tra un anno. L’agente dell’ex Napoli ha confermato nelle scorse settimane a Calciomercato.it i sondaggi della Juve che sono proseguiti anche di recente come scrive ‘La Gazzetta dello Sport’.

Il nazionale azzurro campione d’Europa è un profilo che piace ad Allegri ma ci sarebbe un doppio ostacolo per il suo arrivo a Torino. La delicata situazione del Chelsea dopo la ‘grana’ Abramovich, oltre alle richieste del giocatore che punta a un ingaggio alla Vlahovic intorno ai 7 milioni di euro netti all’anno. La dirigenza della Continassa continuerà il pressing per Jorginho, senza comunque perdere di vista altre piste di livello a centrocampo.

Calciomercato Juventus, sogni Milinkovic e Pogba oltre a Jorginho

Juve, assist tutto inglese: Jorginho bocciato e può dire addio al Chelsea
Jorginho ©LaPresse

Gli altri due sogni di Allegri restano ovviamente Pogba e Milinkovic-Savic, per diversi aspetti anche loro complicati comunque da raggiungere per la Juventus. Il ‘Polpo’ francese dovrebbe ridursi sensibilmente lo stipendio per il ritorno sotto la Mole, mentre per il nazionale serbo c’è sempre lo scoglio Lotito. Milinkovic è da tempo nelle grazie di Allegri ma il patron della Lazio non fa sconti: servono 70-80 milioni di euro per il via libera.