Torna all’Inter e riparte: Sensi ha già un nuovo club

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:52

Addio imminente per l’Inter che apre alla cessione a titolo definitivo del suo calciatore

Sarà l’Inter ad aprire la giornata numero 33 di Serie A con l’anticipo delle 19.00 contro lo Spezia. Nella stessa serata toccherà poi al Milan affrontare il Genoa in casa, in vista del derby della Madonnina nel quale si incroceranno le due milanesi il prossimo martedì, nel ritorno delle semifinali di Coppa Italia.

Torna all'Inter e riparte: Sensi ha già un nuovo club
Stefano Sensi ©LaPresse

Stasera sapremo dunque se il distacco in classifica tra Inter e Milan sarà rimasto intatto, oppure se una delle due sarà riuscita a guadagnare punti importanti in ottica scudetto a poche giornate dalla fine del campionato. Anche dal finale di questa stagione, dipenderà molto delle scelte di mercato che i due club faranno la prossima estate.

L’Inter ad esempio sta lavorando su nomi molto importanti in entrata, del calibro di Paulo Dybala e Bremer, senza escludere il ritorno complicatissimo di Romelu Lukaku. Per riuscire ad intervenire con colpi mirati sulla rosa, però, Marotta e Ausilio dovranno mettere mano alle cessioni. Chi dovrebbe lasciare presumibilmente ancora una volta l’Inter è Stefano Sensi, attualmente in prestito alla Sampdoria.

Calciomercato Inter, il Betis in vantaggio su Sensi

Torna all'Inter e riparte: Sensi ha già un nuovo club
Stefano Sensi ©LaPresse

A fine stagione Sensi rientrerà all’Inter dopo i sei mesi trascorsi in prestito in Liguria, ma difficilmente rimarrà in maglia nerazzurra. Con la Sampdoria per sua fortuna ha ritrovato continuità sul piano fisico, mentre a livello di prestazioni – dopo aver avuto un ottimo impatto – non ha mantenuto le grandi attese, pagando forse il calo complessivo della squadra.

In Spagna, secondo quanto scritto da ‘fichajes.com’, Sensi ha parecchi estimatori pronti a scommettere su di lui. Per l’ex Sassuolo potrebbe difatti accendersi un derby tra Betis e Siviglia, con i primi in leggero vantaggio: due piazze molto calde che potrebbero rilanciare le sue qualità. A fari spenti ci starebbe pensando anche l’Atletico Madrid, in vista dei grandi cambiamenti a centrocampo per la prossima stagione. Ma quest’ultima, per la natura più muscolare e meno tecnica del centrocampo ‘colchonero’, resta una pista poco percorribile.