Dybala e la voglia di rivalsa in Serie A: Milan e Inter accendono il derby

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:50

Paulo Dybala saluterà la Juventus in estate. L’argentino ha voglia di rivalsa e potrebbe restare in Serie A: si infiamma il derby 

Nella testa di Paulo Dybala il futuro è già cominciato. Abbastanza inevitabile che fosse così, senza rinnovare il contratto la mente della Joya viaggia verso le possibili destinazioni future. E non si può nemmeno escludere che nell’immaginario dell’argentino monti anche del risentimento per il mancato rinnovo. Soprattutto per come il progetto, che evidentemente anche la Juve aveva contribuito a costruire con una proposta di rinnovo molto diversa in autunno, sia naufragato miseramente portando dritti all’addio.

Dybala e il futuro: voglia di rivalsa e di Serie A. Milan e Inter pronte ad accendere il derby di mercato
Paulo Dybala © LaPresse

Il tutto condito da un paio di sortite severe da parte dell’ad Arrivabene. Al netto del fatto che il dirigente bianconero stesse interpretando il punto di vista della società che rappresenta, probabilmente Dybala si aspettava un commiato diverso. E anche nel giorno in cui il mancato prolungamento è diventato ufficiale, l’attenzione che la Juventus ha manifestato verso il gioiello arrivato nel 2015 dal Palermo è parsa all’entourage del giocatore più formale che concreta: “Per quello che ha rappresentato qui Paulo – sempre Arrivabene a parlare a marzo – un’offerta al ribasso sarebbe stata poco rispettosa“. In fondo l’orientamento dalla fine del mercato di gennaio e dall’arrivo di Vlahovic, il sentimento era stato proprio quello: lavorare su cifre molto più ridimensionate.

Se poi l’idea della società bianconera era magari quella di lavorare sull’ambizione di Dybala e sulla sua voglia di mettersi in mostra per costruirsi un nuovo futuro, non è esattamente così che sta andando. Il rendimento dell’argentino appare sempre piuttosto a intermittenza: come a Cagliari, partenza del tutto anonima, e poi l’assist per il 2-1 della vittoria di Vlahovic. La Joya in effetti è inevitabilmente proiettato sul suo futuro e, poterlo prendere a scadenza, rappresenta sicuramente una occasione da poter cogliere al volo. Al netto – quello sì – dei dubbi sulla tenuta fisica, visti i numerosi stop delle ultime stagioni.

Calciomercato Juventus, il futuro di Dybala con le milanesi sullo sfondo

Dybala e il futuro: voglia di rivalsa e di Serie A. Milan e Inter pronte ad accendere il derby di mercato
Paulo Dybala © LaPresse

Ora c’è soprattutto una cosa da capire. Se Dybala cerca una sistemazione che gli garantisca solo guadagni all’altezza delle sue aspettative (viaggiava sui 12 trattando con la Juve il nuovo contratto poi svanito) allora inevitabilmente dovrà guardare all’estero, dove tra la Premier, la Liga e il Psg potrebbe trovare i riscontri che attende. Ma attenzione allo spirito di rivalsa che potrebbe invece animarlo. Ecco, dentro questa voglia di dimostrare alla Juventus che magari avrebbe potuto ragionare diversamente, potrebbe nidificare l’intenzione di restare in Serie A. Andando a scavare nelle pretendenti del passato, c’è anche chi è andato a scomodare la Roma (che lo cercò ai tempi di Palermo, quando poi lo prese proprio la Juve). Ora la pista non va cassata, ma sembra impraticabile. Diverso se invece questo ragionamento si porta avanti guardando verso Milano.

Ecco, il derby scudetto potrebbe davvero trasformarsi in un testa a testa di mercato per arrivare a formulare la proposta più ghiotta per Dybala. E pensare che il Milan venne scomodato dalla stessa Joya nel 2015, quando confermò il retroscena svelato già da Maurizio Zamparini: “La società rossonera si era mossa concretamente e mi voleva. Ma quando ho saputo della Juve non ho avuto dubbi e ho scelto”. Sette anni dopo le carte si potrebbero esattamente capovolgere. Sembra che qualcosa, sponda Milan, sisma già mossa. Dell’Inter, poi, si sa abbastanza bene tutto. Da un anno Marotta, che Dybala lo conosce benissimo e lo prese dal Palermo portandolo a Torino, segue la questione a distanza ma non troppo, per capire se e come muoversi. Sono stati mesi di avvicinamenti e di allontanamenti, fasi più o meno calde di approcci diretti e indiretti. Ora guai a farsi male innescando aste con i rivali sportivi cittadini, ma certo che l’Inter a Dybala pensa e che anche solo l’idea di non metterla in discesa ai rossoneri avrà la sua parte in questa vicenda. Non c’è solo tattica, ma interesse concreto. Uno scenario tutto da svelare da qui ai prossimi mesi.

Giorgio Alesse