L’Inter, Simone Inzaghi e l’esonero: non basta

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:57

La stagione dell’Inter rischia di prendere una piega inattesa e con essa il futuro di Simone Inzaghi: gli ultimi sviluppi sul tecnico

Fino a due mesi fa, la prima stagione di Simone Inzaghi all’Inter sembrava un sogno ad occhi aperti. Impatto notevole del tecnico sulla nuova realtà e possibilità più che concrete di ottenere il bis scudetto. Per un’ora, nel derby di ritorno con il Milan, i nerazzurri avevano cullato un potenziale +10 sui rossoneri. Poi…

L'Inter, Simone Inzaghi e l'esonero: non basta
Simone Inzaghi © LaPresse

Poi è arrivata la doppietta di Giroud a ribaltare stracittadina e inerzia del campionato. L’Inter ha perso d’un colpo certezze e solidità e con un ruolino di 7 punti in 7 gare in campionato ha subito il sorpasso in tromba da parte del Diavolo, con il Napoli a rifarsi a sua volta sotto. E stasera, il big match a Torino contro la Juventus, che in caso di sconfitta significherebbe addirittura sorpasso da parte della squadra di Allegri, con i campioni d’Italia a scivolare in quarta piazza. Oltre che, con ogni probabilità, a salutare già ora le chances di titolo.

Inter, Simone Inzaghi più in bilico che mai: gli scenari

L'Inter, Simone Inzaghi e l'esonero: non basta
Simone Inzaghi e il suo vice Massimiliano Farris © LaPresse

Nell’ambiente nerazzurro, è stato più volte precisato che a Inzaghi non era stato chiesto di vincere subito il titolo e che l’obiettivo era innanzitutto confermarsi tra le prime quattro per entrare in Champions. Obiettivo che era largamente alla portata e che pare già in ghiaccio. Ma l’andamento del campionato sta cambiando, probabilmente, il pendolo emotivo e le valutazioni sull’allenatore. A questo punto, un ‘semplice’ piazzamento tra le prime quattro potrebbe non bastare più e, secondo il ‘Corriere della Sera’, metterebbe seriamente a rischio la conferma del tecnico, che a fine stagione potrebbe essere esonerato. Il finale di stagione è cruciale per Inzaghi che si gioca la permanenza, uscire già ora dalla corsa scudetto potrebbe rivelarsi fatale.