Settanta milioni per l’erede di Dybala, la Juve ha deciso

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:59

La Juventus a caccia dell’erede di Dybala, dal viaggio in Sudamerica spunta il nome nuovo: ma la strada si fa in salita

Ancora due mesi, per concludere la stagione e poi per dirsi addio, dopo una storia durata 7 anni e 113 gol. Paulo Dybala è atteso alle ultime partite con la Juventus, per congedarsi nel migliore dei modi, magari con una coppa Italia nel carniere, o forse qualcosa di più, per provare a credere in una rimonta scudetto che avrebbe del clamoroso.

Paulo Dybala © LaPresse

Come raccontato da Cesar Luis Merlo alla CMIT TV, Dybala al momento non ha ricevuto offerte concrete. Il futuro dell’argentino è di certo uno dei temi destinati a tenere banco in vista del prossimo mercato e, dall’altra parte, c’è la Juventus che è chiamata a rimpiazzare un giocatore che tra alti e bassi ha comunque saputo essere determinante. Un contributo come il suo non si dimentica e occorre un erede che sia all’altezza. Un erede che, forse non per caso, potrebbe parlare sudamericano e del resto la missione dall’altra parte dell’oceano da parte di Matteo Tognozzi, braccio destro del ds Federico Cherubini, in questi giorni, è stata effettuata su ampio raggio, per monitorare più profili possibile e portare qualche risultato.

Juventus, Antony messo nel mirino: due gli ostacoli

Nuovo nome per il dopo Dybala, ma servono 70 milioni
Antony e Neymar © LaPresse

Tra i nomi più intriganti c’è quello di Antony. Il classe 2000 dell’Ajax intriga per le sue capacità tecniche e sotto porta, partendo da destra come esterno potrebbe andare a sostituire perfettamente, nello scacchiere di Allegri, proprio Dybala. Ma secondo ‘Tuttosport’ l’Ajax continua a chiedere non meno di 60-70 milioni di euro. Un altro problema è rappresentato dalla concorrenza di altissimo profilo. Manchester City e Bayern Monaco seguono il brasiliano da tempo. Ma chissà che a Torino non stiano pensando ad un altro investimento alla Vlahovic, per far saltare il banco.