Psg, addio imminente | Ha chiesto di tornare in Spagna

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:02

La prossima estate il Paris Saint Germain potrebbe rivoluzionare ancora la propria rosa

Non basterà l’ennesimo campionato dominato in Francia per salvare l’annata del Paris Saint Germain. Arrivati a questo punto della stagione, infatti, la clamorosa eliminazione in Champions League contro il Real Madrid ha già cancellato il principale obiettivo che la dirigenza aveva fissato ad inizio stagione.

Psg, addio imminente | Sergio Ramos ha chiesto di tornare in Spagna
Leonardo © LaPresse

Il club che negli ultimi dieci anni in Europa ha speso più di tutti, portando sotto la Tour Eiffel campioni del calibro di Leo Messi, Neymar, Kylian Mbappé, Ibrahimovic, Thiago Silva, Sergio Ramos e tanti altri, non può infatti accettare dopo tanti investimenti faraonici di uscire all’alba delle fasi finali di Champions League, a maggior dopo aver ampiamente dominato la partita di andata al Parco dei Principi.

Anche per questo motivo il presidente Nasser Al-Khelaïfi starebbe pensando di stravolgere il progetto tecnico del Paris Saint Germain dalla prossima stagione. Nessuno potrà dunque dirsi al sicuro nel posto che attualmente ricopre nel club, dal ds Leonardo all’allenatore Mauricio Pochettino. Ma attenzione soprattutto alle stelle della prima squadra, fortemente a rischio cessione dopo il flop di questa stagione. Tra questi, in attesa di saperne di più sul futuro di Leo Messi, chi non verrà riconfermato è Sergio Ramos.

Calciomercato Psg, perché il Siviglia sogna Sergio Ramos

Psg, addio imminente | Sergio Ramos ha chiesto di tornare in Spagna
Sergio Ramos © LaPresse

Rispetto alla scorsa estate, quando Sergio Ramos decise di accettare la corte milionaria del Paris Saint Germain, stavolta il Siviglia ha ottimi motivi per sperare nel clamoroso ritorno. Innanzitutto perché il centrale spagnolo è rimasto scottato dall’eliminazione dei francesi solamente agli ottavi di Champions League, peraltro contro l’ex Real Madrid. Nella sua nuova avventura sotto la Tour Eiffel si aspettava invece di poter lottare ancora una volta per vincere la più importante competizione europea.

Un altro motivo riguarda lo stato fisico del calciatore. Se nell’ultimo anno di Madrid le sue continue ricadute avevano destato parecchia preoccupazione sulle sue condizioni, la quasi totale assenza di integrità mostrata al Paris Saint Germain lo avrebbe convinto a fare un passo indietro e ripartire da una piazza calorosa e a lui familiare come quella di Siviglia, nella quale sarebbe oggetto di minori pressioni.

Infine, da non sottovalutare una maxi cessione in difesa che per gli andalusi appare quasi inevitabile. Dopo aver trattenuto miracolosamente Koundé la scorsa estate dal pressing del Chelsea, quasi sicuramente tra pochi mesi uno tra lui e Diego Carlos lascerà il Siviglia. Il ds Monchi, che appena un anno fa aveva solamente sfiorato il colpo Sergio Ramos, sarebbe ben contento di riportare il forte centrale spagnolo a casa. Come spiegato da f’ichajes.net’, pur di ritrovare continuità e brillantezza, l’ex capitano del Real Madrid sarebbe disposto a ridursi di gran lunga l’ingaggio per rientrare nei parametri economici del Siviglia.