Sassuolo-Fiorentina, Italiano: “C’è amarezza. Vlahovic? Ho una speranza”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:52

Sassuolo-Fiorentina, il commento deluso del tecnico dei viola Italiano che poi si proietta alla sfida contro il grande ex Vlahovic

La Fiorentina incassa negli ultimi istanti una sconfitta che brucia, il ko per 2-1 contro il Sassuolo rallenta la scalata all’Europa dei viola. Non nasconde la delusione Vincenzo Italiano, tecnico dei viola, nel postpartita a ‘DAZN’.

Sassuolo-Fiorentina, Italiano: "C'è amarezza. Vlahovic? Ho una speranza"
Vincenzo Italiano (screen shot)

“C’è grande amarezza, il gol subito alla fine si porta via tutta la bontà della nostra prestazione – ha dichiarato – Avevamo pareggiato in dieci, mi spiace molto. Negli ultimi secondi potevamo stare più attenti, è un peccato, la squadra si è espressa bene oggi. Continuiamo a proporre e a fare buone prestazioni pur cambiando vari uomini. Volevamo continuare la striscia positiva, con più attenzione avremmo portato via un risultato positivo. L’espulsione di Bonaventura? Non so cosa si sia detto con l’arbitro, è un errore di certo che non può fare, con la sua esperienza poi. Da questo punto di vista sono arrabbiato, non è la prima volta che finiamo una partita in inferiorità numerica. Ikonè ha fatto una grande gara, Cabral è entrato bene, non meritavamo di perdere. Si poteva fare anche meglio in tante situazioni offensive, c’è qualcosa da migliorare. I ragazzi credono nel gioco che cerchiamo di proporre, c’è voglia di andare a contrasto e di attaccare, l’atteggiamento comunque mi piace”.

Sul prossimo impegno, molto particolare: “La semifinale di Coppa Italia con la Juventus? Prepareremo la partita come sempre, non ci sarà molto di diverso rispetto al solito. Dobbiamo smaltire la sconfitta perché fa male, affronteremo una squadra fortissima. Vlahovic? E’ un attaccante che diventerà un campione e farà parlare di sé. Lo saluteremo, sperando che non sia concreto ed efficace come oggi”.