CM.IT | Roma, definita la cessione di Ciervo al Sassuolo: i dettagli

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:37

Si è conclusa un’altra operazione in uscita per la Roma: si tratta del giovane Ciervo che vola al Sassuolo a titolo definitivo

È tutto fatto per il passaggio di Riccardo Ciervo dalla Roma al Sassuolo. Il giovane trequartista del 2002 in questi primi sei mesi è stato in prestito alla Sampdoria, dove ha giocato diversi spezzoni di partita. In totale sono state dodici le presenze in maglia blucerchiata, di cui due da titolare: una contro il Napoli, l’altra in Coppa Italia col Torino.

ciervo sampdoria sassuolo roma
Ciervo © LaPresse

Come raccolto da Calciomercato.it, l’operazione si è conclusa nella giornata di ieri ma è stata definita solo oggi. La questione era legata alla formula dopo il trasferimento a titolo definitivo: la Roma avrebbe voluto inserire una clausola di ‘recompra’, a differenza del club neroverde. Il Sassuolo ha tenuto il punto, non volendo ripetere un nuovo caso Pellegrini.

Calciomercato Roma, Ciervo al Sassuolo: c’è la clausola sulla rivendita

L’attuale capitano giallorosso è infatti esploso al ‘Mapei’ e la Roma ha avuto la possibilità di riprenderslo per appena 10 milioni di euro proprio grazie alla clausola di riacquisto. Alla fine l’accordo è stato trovato sul 20% in favore dei capitolini sulla futura rivendita di Ciervo. Che quindi rientrerà dalla Sampdoria e diventerà l’ennesimo giovane talento a lasciare Trigoria in direzione Sassuolo. Così era stato anche per altri ‘canterani’ romanisti come lo stesso Marchizza, arrivando ovviamente a Davide Frattesi. Dopo i prestiti ad Ascoli e Monza, il centrocampista è arrivato anche in Nazionale e ora l’Inter lo vuole per il prossimo anno.