Milan, Pioli: “Ecco il problema di Ibrahimovic”. L’annuncio su Lazetic

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:57

Le parole di mister Pioli, in conferenza stampa, al termine di Milan-Juventus, match valevole per la ventitreesima giornata di Serie A

Termina a reti bianche Milan-Juventus. Un pareggio che serve davvero a poco alla squadra di Stefano Pioli, che vede scappare l’Inter. L’unica nota positiva è legata al fatto che la distanza sui bianconeri, così come quella sull’Atalanta, rimane invariata. La sensazione dopo la partita è però che qualcosa in più si sarebbe potuto.

Milan Juventus Pioli Ibrahimovic Lazetic
Pioli © LaPresse

Pioli – intervenuto in conferenza stampa – ha così commentato il match: “Non è stata la settimana più fortunata della nostra stagione – esordisce il mister – Non siamo stati certamente avvantaggiati a giocare praticamente senza tifosi in queste due partite. Il risultato, parzialmente positivo di stasera, è molto condizionato dal non aver ottenuto i tre punti nella partita precedente. La squadra ha fatto una prestazione matura ed energica. E’ mancato il gol, abbiamo sbagliato l’ultimo passaggio o il tiro, anche per via di un terreno di gioco che non ti mette nelle condizioni ideali per giocare bene“.

Ibrahimovic – “Nelle ultime due partite abbiamo tirato più di 40 volte. Capita di non essere precisi ma sono certo che gli attaccanti torneranno a far gol presto. Ibra ha avuto un problema al tendine, sostiene che sia dovuto anche alla durezza del terreno. E’ difficile capire quando tornerà. La sosta ci aiuta a fare delle valutazioni“.

Milan, Pioli su Ibrahimovic: “Problema al tendine. Lazetic? Cercherò di capire che giocatore è”

Milan Juventus Pioli Ibrahimovic Lazetic
Pioli © LaPresse

Lazetic – “Quando e se arriverà cercherò di capire che giocatore è, sapendo che se la società interviene in questo senso vuol dire che è un giocatore di grande prospettiva“.

Centrocampisti – “I due mediani hanno lavorato molto bene, garantendo una costruzione semplice ed efficace, oltre che una copertura importante. La squadra era ben vogliosa anche se non è riuscita a sfruttare le occasioni avute“.

Derby – “La vittoria servirebbe tanto alla classifica e al nostro momento. Il campionato è molto simile a quello dell’anno scorso. Quando abbiamo perso abbiamo lanciato l’Inter per lo Scudetto. Vincendo riusciremmo a metter pressione agli uomini di Inzaghi, se non ce la farai potremmo vivere un campionato simile a quello dell’anno scorso“.

Bilancio – “Di stasera mi porto la prestazione, positiva, decisa e matura della squadra, oltre che il sostengo dei tifosi fuori lo stadio. C’è tempo per recriminare, eventualmente a fine campionato“.