Prima Milan-Juventus, poi il doppio colpo: le ultime da San Siro

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:16

Il Milan è concentrato sul big march di stasera contro la Juventus, poi si farà sul serio in ambito di calciomercato: doppio colpo in arrivo

Manca poco al calcio d’inizio di Milan-Juventus. La testa dei rossoneri è chiaramente alla sfida contro i bianconeri, valevole per la ventitreesima giornata di Serie A. Un match da vincere per mantenere a distanza la squadra di Massimiliano Allegri e per dimenticare definitivamente una sconfitta, quella contro lo Spezia, che brucia ancora tantissimo.

Milan Juventus Pioli Tanganga Lazetic
Pioli © LaPresse

Paolo Maldini e Frederic Massara saranno chiaramente a San Siro ad assistere alla partita, in tribuna. Staccheranno la spina, non pensando per un paio d’ore al mercato. Poi da domani, comincerà l’ultima settimana che porterà alla chiusura.

I prossimi giorni serviranno per capire se il Milan riuscirà davvero a mettere le mani sul difensore. Il sogno rimane Sven Botman. Un sogno, come vi stiamo raccontando, difficile da realizzare, almeno in questa sessione di calciomercato, per gli altissimi costi dell’operazione. Attenzione a Tanganga per il quale se ne saprà di più domani. Non scaldano, invece, i cuori dei tifosi, ma nemmeno troppo quelli dei dirigenti, i nomi di Bailly del Manchester United e Diallo del Psg. Non si escludono dunque sorprese.

Calciomercato Milan, via Pellegri: ecco Lazetic

Milan Juventus Pioli Tanganga Lazetic
Pioli © LaPresse

Ma queste sono soprattutto le ore di Marko Lazetic. Con l’addio di Pietro Pellegri, liberato per il Torino, il Milan ha deciso di puntare sul giovane attaccante della Stella Rossa. Un’operazione che in Serbia danno per chiusa. Dalle parti di Casa Milan si invita alla calma (come è normale che sia) ma tutto lascia pensare che entro domani e martedì arriverà il via libero definitivo. Il club rossonero per assicurarsi l’attaccante, che ieri ha compiuto 18 anni, è pronto a versare nelle casse della squadra serba una cifra vicina ai 4 milioni di euro. La stessa cifra, che il Milan aveva stanziato per il riscatto di Pellegri.