Bufera Cristiano Ronaldo | Nuova scenata e aria d’addio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:19

Cristiano Ronaldo non ingrana con Rangnick, nuova scenata in campo della stella portoghese: ora lo United ha un problema

Quando è stato nominato Ralf Rangnick come nuovo allenatore e manager del Manchester United, è sorto a tutti un dubbio: sarà compatibile la sua filosofia con la presenza di Cristiano Ronaldo?

Bufera Cristiano Ronaldo | Nuova scenata e aria d'addio
Cristiano Ronaldo ©LaPresse

Una domanda che sta trovando una risposta piuttosto chiara nelle ultime settimane, ma che non può far piacere ai tifosi dei ‘Red Devils’. Il ritorno di CR7 è stato accolto con grande affetto dalla tifoseria inglese, però adesso la sua presenza potrebbe diventare un problema piuttosto serio. Chi osserva la vicenda con un sorriso sornione è Massimiliano Allegri, che senza il portoghese ha più margini di manovra per iniziare un nuovo ciclo vincente. Ieri sera, invece, Ronaldo si è reso protagonista di un’altra scenata.

Calciomercato, Ronaldo furioso con Rangnick al cambio | Lo United ha un problema

Calciomercato, Ronaldo furioso con Rangnick al cambio | Lo United ha un problema
Ronaldo e Rangnick ©LaPresse

Da quando è tornato al Manchester United, con uno stipendio da 29 milioni di euro a stagione, Cristiano Ronaldo è diventato il giocatore più pagato della Premier League. L’investimento annuo dei ‘Red Devils’ è altissimo e nei primi mesi stava anche ripagando in termini di reti e leadership, ma da quando è arrivato Rangnick la musica è cambiata. Il manager tedesco vuole dare una linea verde allo United, investendo sui giovani e costruendo un club più sostenibile: insomma, se fosse arrivato prima non sarebbe arrivato il via libera all’operazione CR7.

Nel corso del match contro il Brentford di ieri sera, sul risultato di 2-0, Rangnick ha sostituito Cristiano Ronaldo e la reazione del portoghese è stata furiosa. L’ex Juventus ha mostrato tutto il suo disappunto per la sostituzione, perché non era riuscito a segnare nel corso del match, ed è uscito dal campo rivolgendo termini poco accomodanti nei confronti del tecnico dello United. L’ennesima dimostrazione dell’incompatibilità tra i due, che rafforza scenari funesti in vista della prossima estate: non si può assolutamente escludere che la Ronaldo possa lasciare il Manchester United dopo appena una stagione dal suo ritorno. Aria di tempesta tra i ‘Red Devils’, Rangnick e CR7 non si stanno trovando per niente.