Calciomercato, Lewandowski può dire addio al Bayern: lo scenario per la Serie A

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:39

Torna d’attualità sul calciomercato il nome di Robert Lewandowski, arrivato a un bivio della sua carriera col Bayern Monaco: il futuro non è scontato

Robert Lewandowski in questi ultimi mesi è stato al centro delle discussioni a causa delle polemiche legate al Pallone d’Oro. Ha scatenato una vera e propria bufera la vittoria di Lionel Messi, che ha trionfato sul bomber polacco arrivato ‘solo’ secondo. Una faccenda che ha tenuto banco visto che l’argentino probabilmente non meritava il premio come invece Lewandowski, che si è visto sfuggire il Pallone d’Oro già nel 2020, non assegnato per la questione Covid.

lewandowski bayern monaco addio calciomercato
Lewandowski © LaPresse

Intanto l’ex Dortmund ha continuato a fare incetta totale di titoli individuali, di cui solo l’ultimo è stato il ‘FIFA The Best Football Awards’ come miglior giocatore del mondo in quest’anno. Insomma, Lewandowski ha vinto tutto ciò che non è Pallone d’Oro, eletto in sostanza da tutti come migliore al mondo. Intanto il fenomeno di Varsavia continua a macinare numeri impressionanti: 34 gol in 27 partite in questa stagione. Ma il futuro è ancora nebuloso. Il suo contratto con il Bayern Monaco infatti scade a giugno del 2023, dopo il rinnovo nell’estate del 2019 la sua carriera e la sua avventura in Bavaria sono giunte a un vero e proprio bivio. I top club europei lo sognano, nonostante i 33 anni suonati è ancora probabilmente il miglior attaccante del mondo, tallonato da Benzema, addirittura di un anno più ‘vecchio’.

Calciomercato, Lewandowski può lasciare il Bayern Monaco in estate: la situazione

lewandowski bayern monaco addio calciomercato
Lewandowski © LaPresse

In Germania, però, in queste ore si è tornato appunto a parlare del suo futuro. Il suo contratto scadrà nel 2023, però le parti vogliono risolvere la questione subito, senza trascinarla all’ultimo. A breve, come scrive la ‘Bild’, avranno inizio le trattative per il rinnovo che dovrà arrivare comunque eventualmente nei prossimi mesi, nella seconda parte di questa stagione. Il legame è forte tra Lewandowski e il Bayern, ma entrambi – vista la carta d’identità – dovranno fare riflessioni attente. Per il polacco è l’ultima occasione di provare una nuova esperienza in un top club dopo aver vinto tutto a Monaco, per i tedeschi ovviamente è invece l’ultima occasione di monetizzare da un suo addio e guardare avanti. Per questo il più celebre quotidiano di Germania titola così: “I dirigenti del Bayern sono tutti d’accordo: la cessione di Lewandowski è possibile in estate“.

Lo scenario è quindi clamoroso ma concreto, sarebbe pronta a scatenarsi un’asta. Le squadre italiane sognano di partecipare, ma la realtà è un’altra: il polacco guadagna 19,5 milioni a stagione. Anche con il Decreto Crescita, investire più di 25 milioni lordi all’anno solo di ingaggio è follia per Juventus, Inter e Milan. CR7 docet. A meno che non si tagli lo stipendio di almeno il 50%, ma anche questo pare utopia. E allora via alla lotta senza esclusione di colpi: Real Madrid, PSG ma anche Manchester City dove ritroverebbe Guardiola (al ‘Bernabeu’ invece Ancelotti). Con entrambi il rapporto è ottimo. Difficile pensare ad altri club della Premier o al Barcellona, a meno di un ‘colpo di testa’ da parte del calciatore per un’esperienza intercontinentale alla Insigne.